U.S. Matinum: finalmente la prima vittoria!

La partita iniziata con ritardo a causa dell’alluvione nel Barese

U.S. MATINUM 3
CASSANO MURGE 0

Giunge in ritardo all’Agnuli la squadra del Cassano Murge, a causa della drammatica alluvione che in questi giorni ha colpito tutto il barese, e la partita è potuta iniziare solo alle ore 16:00.

Le due squadre, appaiate nella parte bassa della classifica, cercano punti scacciacrisi quest’oggi. E senza mezzi termini il presidente Giovanni Gentile si dice fiducioso, ma ´bisogna invertire subito la rotta e cominciare a prendere punti almeno contro queste squadre che con noi lotteranno per la salvezza, sia essa anticipata o sofferta. Il gioco c’è, ma quest’anno difettiamo in continuità e capita molto spesso che dopo primi tempi esaltanti si spenga la luce e… sfiguriamo. Ma oggi mi aspetto una gara esaltante per tutti e 90 i minutiª.

Esordio dal primo minuto del giovane Di Mauro, che dopo aver giocato solo pochi minuti nel finale ad Ascoli, riceve da mister Ricucci questo gradito regalo proprio davanti al pubblico di casa.

Partono bene i rossoneri, subito pericolosi al 4′ con un bel tiro dall’angolo da parte di Rinaldi. Dopo un accurata fase di studio, sono proprio i locali a prevalere e il primo gol arriva già al 22′, quando La Torre colpisce la palla con un preciso tiro di piatto col sinistro che va inesorabilmente ad insaccarsi alla destra dell’incopevole portiere Smaldino.

Cinque minuti più tardi i rossoneri potrebbero già raddoppiare con il giovane Tommaso Pinto, ma l’impresa non riesce per poco. Ma è rimandato solo di qualche minuto l’appuntamento: al 43′ infatti La Torre lascia partire un altro sinistro dal limite dell’area che trafigge ancora il malcapitato portiere cassanese.

Squadre al riposo col doppio vantaggio dunque: il Mattinata, che finalmente sembra proiettato verso il primo bottino pieno, ha meritato sin qui il risultato, non fosse altro che per la concentrazione e la voglia mostrata sin dalle prime battute di far propria la gara; il Cassano, che non è mai riuscito a rendersi pericoloso, è ormai costretto a sbilanciarsi ulteriormente all’attacco, nel tentativo di recuperare lo svantaggio, concedondo spazi al contropiede dei temibili La Torre e Sciarra.

Infatti i murgesi nella ripresa cercano di aumentare da subito il ritmo del proprio gioco, ma non riescono nel tentativo di accorciare soprattutto grazie all’accorta difesa garganica (ove si registra il rientro dell’esperto Vergura, assente nel naufragio di Ascoli domenica scorsa), apparsa oggi molto attenta e puntuale nelle chiusure.

Al 30′ dopo un duro intervento di gioco si sfrattonano nervosamente il baby mattinatese Sciarra e Moramarco, costringendo l’arbitro, forse troppo severo nell’occasione, a mandarli anzitempo sotto la doccia.

Giunge due minuti più tardi il gol che chiude la gara e allontana parzialmente il Mattinata dal fondo della classifica, ove però precipita il Cassano: Rinaldi (che finalmente si sblocca dopo un lungo digiuno che durava dall’ultima giornata dello scorso campionato, quando realizzo una doppietta) dopo un apprezzabile stop in area fa fuori con un tocco vellutato prima un difensore cassanese e poi il portiere, insaccando e ricevendo l’abbraccio di tutti i suoi compagni e l’applauso del pubblico presente sugli spalti.

Oltre all’esordio di Di Mauro, c’è da registrare anche quello di un altro baby, Raffaele Quitadamo, che mandato in campo nella fase finale della gara, forse proprio con l’obiettivo di vincere l’emozione, porta a sei i fuori quota presenti in questa gara. Un segnale evidente della società di premiare e far crescere e maturare il proprio vivaio, nella speranza di pescare (e farlo bene!) nuovi talenti, come quelli che in questi ultimi anni stanno facendo parlare molto bene di sè (vedasi i vari Di Carlo, Totaro, Gentile, Pinto).

MATINUM MATTINATA: Vitulano, Ciuffreda, Di Mauro, Pinto, Vergura, Falcone, Rinaldi, Gentile (Quitadamo), Ciociola (Notarangelo), La Torre, Sciarra.
Allenatore: Ricucci.

CASSANO MURGE: Smaldino, Calabrese, Petta, Loconsole, Morgese, Campanale, Ruscigno (Sette), Magistrale, Moramarco, Tassielli, Guida (Larato).
Allenatore: Chimientiartipilo.

ARBITRO: Doronzo di Barletta.

MARCATORI: La Torre (22′ e 43′ p.t.), Rinaldi (32′ s.t.).

Note: espulsi Sciarra e Moramarco (30′ s.t.).



  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali

Elezioni Regionali 2020: i risultati a Mattinata

  • 22 Settembre 2020

I dati dello spoglio per coalizione alla Regione Puglia

Michele Bisceglia

E’ Michele Bisceglia il nuovo sindaco di Mattinata

  • 22 Settembre 2020

E' il 14° candidato a ricoprire la carica di Sindaco nel nostro paese

Referendum Confermativo

Referendum confermativo 2020: i risultati nel Comune di Mattinata

  • 21 Settembre 2020

Anche Mattinata segue il trend nazionale con una netta vittoria del SI

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta