Un paese tinto di… rosa

La grande festa per l’arrivo del Giro d’Italia

Festa di colori e di emozioni a Peschici. La ´Montecarlo del Sudª, ancora una volta, ha saputo presentare le sue immagini più belle per ridare, a distanza di soltanto sei anni, il benvenuto alla ´carovana rosaª. Strade affollate a mò di grappoli d’uva, un mondo fantasmagorico che ha disegnato immagini mozzafiato. Tutti insieme: dalla nonnina affaccciatasi, sorridente, al balcone impreziosito per l’occasione, con fiori e bandierine, ma anche la mamma con la sua ´cucciolataª, altrettanti volti che hanno accarezzato il sogno di conservare nell’album della memoria le immagini e i suoni di una manifestazione che non è mai priva di senso, perchè le emozioni sono date da ragazzi che, come suol dirsi, ´sudono faticaª.

E a metterci del suo è stato il tempo o meglio la splendida giornata di sole che ha aggiunto colori a colori, ´zoomandoª su angoli paradisiaci che hanno fatto da sfondo al passaggio dei ´giriniª. Provare per credere.
Un susseguirsi di emozioni che hanno finito per far passare in second’ordine la gara in se stessa, anche se lo strappo finale, prima del traguardo, ha richiamato, ma solo per un attimo, tutti alla realtà della gara. E così è stato. Il gesto atletico è stato salutato da un vero e proprio boato. Un paese in… rosa.

Vetrine dei negozi con i colori del primato della grande kermesse nazionale, e non solo: dai balconi tappezzati di immagini dei campioni delle due ruote ma pure tante tante bandierine tricolori. Peschici è una cittadina che vive, da tempo, una stagione fortunata che l’ha portata ad essere anche vetrina della proposta turistica garganica, ambasciatrice nel mondo della qualità del prodotto ´turismoª della Montagna del Sole. E la ´dea fortunaª vi ha fatto anche capolina, poco più di cinque anni addietro, con la vincita di oltre sessanta miliardi del vecchio conio. Data e avvenimento scolpiti nel marmo, a testimonaianza di quanto quella vittoria ha segnato la vita di una comunità che, per mesi, rimase sotto i riflettori dei media.

Tornando alla manifestazione ciclistica, non si può non ricordare che s’è trattato di ´un bel colpo in termini di promozione turisticaª come ha detto il presidente dell’ente parco, Giandiego Gatta ´a tutto beneficio di Peschici ma con riflessi, naturalmente, per tutto il promontorio. Non si possonoª ha aggiunto Gatta ´perdere occasioni come queste del Giro d’Italia per promuovere il nostro territorio, tant’è che, sin dall’inizio, ci siamo adoperati perchè ci fosse la tappa a Peschiciª.

Parco e Amministrazione provinciale che, insieme all’amministrazione comunale e ai privati, hanno contribuito, in modo sostanzioso, a coprire le spese (poco più di centoventimila euro) per portare la ´carovana rosaª, per la seconda volta, a distanza di sei anni, a Peschici. Amministrazione provinciale di Foggia che, con la presenza del suo presidente, Carmine Stallone, ha apprezzato l’iniziativa del comune di Peschici nel puntare ad una grande manifestazione sportiva per dare visibilità al Gargano e a tutta la Capitanata.

A margine della gara, c’è stato chi ha ricordato il ´Giro di Pugliaª che per diversi anni rappresentò uno degli appuntamenti più importanti che anticipava, di poco, proprio il Giro d’Italia. E al Giro di Puglia si iscriveva il fior fiore dei ciclisti, in preparazione della manifestazione nazionale. Ripensare a riorganizzare il Giro di Puglia non sarebbe un’idea da buttar via, anche alla luce dell’entusiamo, al di là qualche vuoto che s’è notato lungo il percorso della tappa, che la gente garganica ha dimostrato di avere nei riguardi di uno sport che è un misto di fantasia e passione.

  • Francesco Mastropaolo
    tratto da La Gazzetta del Mezzogiorno

Potrebbe interessarti

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

  • 6 Marzo 2021

Ad oggi sono state somministrate in totale 304.978 dosi di vaccino, di queste 82.133 sono seconde dosi

La piana di Mattinata

Bando per il contributo straordinario nelle “Zone economiche ambientali”

  • 5 Marzo 2021

I beneficiari dei 40 milioni di contributi sono le micro e piccole imprese, le attività di guida escursionistica ambientale e le guide...

Vaccinazione anti covid-19 a Mattinata

Covid-19, partite a Mattinata le vaccinazioni per gli over 80

  • 3 Marzo 2021

Il centro vaccinale è stato allestito presso la Palestra dell'Istituto Comprensivo Scolastico

Cerca

Marzo 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta