Un Centro diurno per il disagio mentale

Il Comune interviene presso l’Asl con questa proposta

Il disagio mentale, lo confermano i dati statistici di tutte le realtà, è maggiormente presente nei centri minori. Anche il piccolo centro garganico, con i suoi seimila abitanti, non fa eccezione. Infatti se gli adulti con disagio mentale in carico al Dipartimento di Salute Mentale sono 350 a Manfredonia, sono addirittura 110 a Mattinata e 180 a Monte S. Angelo.

E così il Comune di Mattinata, dopo aver approfondito la questione, ha ritenuto di richiedere al Direttore Generale dell’Ausl Fg/2 l’istituzione nel territorio del Comune di Mattinata di un Centro diurno per il disagio mentale, mettendo a disposizione locali comunali per ospitare il centro.

Il Consiglio comunale, con il voto concorde della maggioranza e della minoranza, ha ritenuto necessario quindi attivare nel territorio un Centro diurno per disagiati mentali che, avvalendosi dell’apporto integrato degli operatori sociali e sanitari, promuoveranno attività diversificate per la realizzazione di percorsi di riabilitazione psico sociale. Serve, insomma, una struttura qualificata che abbia la capacità di prevenzione e accompagnamento del disagio delle persone e che diano effettiva speranza di ricreare un interesse vero ed accogliente al disagio mentale.

E’ stato rilevato come il maggiore ostacolo al lavoro degli operatori che intervengono sul disagio mentale sia quello rappresentato dagli atteggiamenti collettivi di paura e rifiuto nei confronti delle persone affette da disturbi mentali, oggetto di pregiudizi, per la cui rimozione occorre prima di tutto un cambiamento culturale, che modifichi sostanzialmente le modalità di approccio e di relazione con il disagiato.

E’ emersa, inoltre, la necessità di attuare forme di prevenzione attraverso l’educazione alla salute mentale, al fine di interpretare, per tempo, i segnali di disturbo psichico che si manifestano sin dall’infanzia e dall’adolescenza e che potrebbero degenerare in forme patologiche.

Il Centro diurno si configura come uno spazio appositamente strutturato e idoneo a favorire il processo di crescita e d’integrazione sociale di persone temporaneamente o permanentemente disabili, fornendo valide occasioni per sviluppare e/o migliorare le capacità relazionali e d’inserimento sociale. Tale struttura, pertanto, ha lo scopo di svolgere una funzione socio-educativa sul singolo individuo, mirata a recuperare le capacità fisiche ed intellettuali residue per migliorarne il livello interrelazionale e d’inserimento sociale.

Il sindaco Angelo Iannotta, nel suo intervento, ha detto che ´il Comune di Mattinata e l’Ausl Fg/2, coadiuvati dal mondo del volontariato, devono intervenire nell’ambito locale al fine di prevenire i segnali di disagio e progettare quindi interventi ed azioni concrete per dare alle persone che vivono queste patalogie e alle famiglie che vivono con grave difficoltà tali situazioni, un segnale forte di presenza delle istituzioni che si fanno carico dei problemi delle persone con disagio mentaleª e ha ricordato la positiva di collaborazione esistente tra il Comune e il Centro Ual (Unione Amici di Lourdes) di Mattinata, giunta al quarto anno e ha elogiato i risultati conseguiti da questa piccola realtà mattinatese che, supportata dal volontariato, fornisce un sostegno importante a ragazzi portatori di handicap e alle loro famiglie.

L’Assessore alla Salute, Michele Principe ha sottolineato che ´l’attivazione del Centro Diurno garantirà, con la collaborazione di operatori socio-sanitari specializzati, percorsi individualizzati che portino al miglioramento delle autonomie della famiglia e della persona in difficoltà, con il supporto del territorio, favorendo il processo di riabilitazione e di integrazione sociale al fine di promuovere con tutti i mezzi la qualità della vita e l’emancipazione delle personeª.

Nel dibattito sono intervenuti Michele Falcone e Lorenzo Bisceglia per la ìLista civica Mattinata vivaî e Michelantonio la Torre (Sdi) e Francesco Prencipe (ìGruppo misto Primavera di Mattinata ñ L’Unioneî), che hanno rimarcato l’urgenza dell’intervento e la necessità che il Consiglio sia investito anche in seguito sugli sviluppi dell’iniziativa.

  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Meteo 22-01-2021

Meteo a Mattinata: non sono previste piogge ma vento abbastanza sostenuto

  • 22 Gennaio 2021

Temperature in ulteriore rialzo su tutte le regioni

1965. Nell'atrio della sacrestia il seminarista don Francesco La Torre fotografa la tela originale aiutato da alcuni collaboratori, descritti nella didascalia

Chi l’ha visto il quadro della Madonna della Luce?

  • 21 Gennaio 2021

Il quadro della protettrice di Mattinata fu trafugato da ignoti nella notte tra il 28 e il 29 marzo 1971 mentre imperversava...

Abbracci

Giornata mondiale degli abbracci, un gesto che oggi ci manca tanto

  • 21 Gennaio 2021

Conserviamo i nostri abbracci per quando potremo farlo liberamente e senza rischi

Cerca

Gennaio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Febbraio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta