“Regione indifferente!”

Continuano le polemiche dopo le dichiarazioni di Vendola sul Gargano

Non si smorza affatto la polemica scoppiata dopo le dichiarazioni rilasciate all’emittente viestana “Ondaradio” dal presidente della giunta regionale, Nichi Vendola, in occasione della conferenza stampa alla Bit di Milano.

Vendola aveva dichiarato il Gargano terra di scempi ambientali, di abusivismo e di malavitosi in doppiopetto. A prendere posizione sono ora gli operatori turistici del Gargano. E lo fanno affidando a Nicola Rosiello, presidente di “Gargano mare“, il più importante consorzio della categoria, un comunicato ufficiale nel quale manifestano tutto il loro disappunto per la “tremenda gaffe” compiuta da Vendola.

Ciò che ci sentiamo di fare, e che” esordisce Rosiello a nome della categoria “abbiamo volutamente evitato nei giorni della fiera, per non aggiungere veleno a veleno, è di prendere le doverose distanze dai concetti espressi dal presidente Vendola. E questo per difendere tutti gli operatori turistici del territorio garganico e provinciale, pur non facenti parte del consorzio, profondamente feriti ed indignati dall’atteggiamento del governatore della Puglia e dei suoi collaboratori“.

Che non fossimo mai entrati, come garganici, nel cuore degli amministratori regionali in carica,” commenta Rosiello “è un dato certo, ma che, addirittura, si potesse arrivare a compiere un atto così irresponsabile, ci ha lasciati completamente esterrefatti. Quest’incidente, però, ci consente d’iniziare una fase nuova nel segno della rivalsa e della dimostrazione fattiva che parlare di Gargano significa parlare di operatori privati ed amministratori pubblici, professionalmente preparati e capaci di affrontare le crisi economiche e i difficili scenari turistici, con coraggio e determinazione“.

Rosiello evidenzia, poi, che “senza dubbio non mancano casi di cattiva gestione pubblica, come pure non mancano operatori turistici senza scrupoli. Ma in quale altra realtà, regionale o nazionale” si chiede “non esistono tali problemi?“.

Secondo il presidente del consorzio degli operatori turistici, oltre che “per i pesanti apprezzamenti sulle persone, Vendola ha offeso tutti noi per aver completamente ignorato il Gargano, quando, alla presenza di tanti operatori dell’informazione, ha illustrato le peculiarità turistiche della Puglia. Di fatto non ha pronunciato una sola parola sul Promontorio e le sue bellezze, non una parola sul Parco e le sue risorse. Niente di niente. Come se non esistessimo. Probabilmente” continua Nicola Rosiello “solo a Vendola sfugge che il Gargano ormai da decenni è sulla scena nazionale ed internazionale come meta ambita e che ha dato il via ad uno sviluppo turistico che oggi muove l’intero sistema economico regionale. Sta di fatto che soltanto alla domanda provocatoria del cronista di Ondaradio, si è scoperto il Vendola pensiero. Egli ha volutamente estromesso il territorio garganico dalla sua presentazione, perchè ritiene trattasi di un territorio nel quale siano state commesse irregolarità istituzionalizzate e ha parlato di scempio, di malavitosi in doppiopetto. In poche parole, davanti a giornalisti e televisioni” è la considerazione di Rosiello “ha tentato di azzerare l’immagine della nostra terra, così caparbiamente costruita negli anni, tra enormi sacrifici e difficoltà, senza porsi il minimo dubbio se quella sede fosse opportuna o meno per una tale esternazione“.

Per Rosiello “ora al danno si è aggiunta la beffa da parte dei nostri rappresentanti regionali, i quali per aumentare il consenso elettorale, dicono di voler contribuire all’ulteriore sviluppo della provincia intera, ma poi, in concreto, ci escludono dai loro progetti. Lo testimonia il fatto che siamo l’unica provincia della Puglia in ritardo sullo sviluppo delle vie di comunicazione, senza neanche un aeroporto degno di tale nome. E quello delle vie di comunicazione” secondo il presidente di Gargano Mare “è l’unico aspetto di cui potrebbero, e dovrebbero, occuparsi. Per il resto ci ha pensato la Natura, e ci pensano ogni giorno gli operatori garganici, con le loro capacità, il loro dinamismo, la consapevolezza dei propri mezzi e che mettono il doppiopetto solo ai matrimoni dei propri figli”.

  • Gianni Sollitto
    tratto dalla Gazzetta del Mezzogiorno

Potrebbe interessarti

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

  • 6 Marzo 2021

Ad oggi sono state somministrate in totale 304.978 dosi di vaccino, di queste 82.133 sono seconde dosi

La piana di Mattinata

Bando per il contributo straordinario nelle “Zone economiche ambientali”

  • 5 Marzo 2021

I beneficiari dei 40 milioni di contributi sono le micro e piccole imprese, le attività di guida escursionistica ambientale e le guide...

Vaccinazione anti covid-19 a Mattinata

Covid-19, partite a Mattinata le vaccinazioni per gli over 80

  • 3 Marzo 2021

Il centro vaccinale è stato allestito presso la Palestra dell'Istituto Comprensivo Scolastico

Cerca

Marzo 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta