Pug: stamattina se ne parla a Bari

Prosegue il percorso di partecipazione per la redazione del Piano

Due importanti tappe nel percorso che sta portando al Piano urbanistico generale (Pug). Con ìl’atto di indirizzoî adottato dalla Giunta e la convocazione della ìprima conferenza di copianificazioneî fatta dal responsabile dell’Ufficio di piano Giuseppe Tomaiuolo si è entrati nel vivo del lavoro.

Il nuovo PUG, definito dalla Giunta ìatto di grande rilevanza per la crescita civile e culturale della comunità locale e del territorio che essa abitaî dovrà essere orientato ìa difendere il territorio e le sue risorse, a conservare la stratificazione di tutti i segni che testimoniano la storia e l’identità di Mattinata, tutto quello che rappresenta il paesaggio urbano e rurale. Il nuovo Pug dovrà perseguire forme di sviluppo locale, che sappiano far tornare al centro delle politiche da attuare la complessità e la ricchezza del suo paesaggio, perseguendo obiettivi di sostenibilità nei molteplici settori, primo tra tutti quello turisticoî.

Il Piano dovrà caratterizzarsi ìper il suo approccio ecologico alla pianificazione del territorio, garantendo un uso equamente distribuito fra la comunità insediata di tutte le risorse presenti e tale da mantenere tali risorse per le future generazioni. Esso dovrà operare, attraverso scelte che mirino a garantire la chiusura dei cicli naturali (come, ad esempio, il ciclo dell’acqua e quello dell’anidride carbonica), che favoriscano il contenimento dei consumi energetici, che contribuiscano a ridurre la produzione dei rifiuti, che definiscano modalità e tecniche di intervento in sintonia con l’identità dei luoghiî.

E non vengono sottaciute le problematiche sottese da ogni urbanizzazione del territorio mattinatese: il Piano dovrà confrontarsi con ìil rischio geomorfologico, idraulico, idrogeologico e sismicoî. Venendo incontro alle aspettative di numerose famiglie, il Piano, secondo quanto stabilito dalla Giunta, dovrà necessariamente ìconfrontarsi con il problema del fabbisogno abitativo, affrontandolo con interventi orientati a individuare una nuova area urbana per la localizzazione di interventi di edilizia sociale; riqualificare il complesso di edilizia economica e popolare esistente, incentivare il mercato delle locazioniî.

Per quanto riguarda la costa e la marina, il Piano ìleggendo e interpretando in modo accorto il tradizionale dualismo marittimo e rurale del territorio di Mattinata dovrà ritrovare il rapporto attualmente negato tra la città e la costa, aprendo finalmente l’area della Piana al mare, anche utilizzando i necessari strumenti perequativi. Una riqualificazione dell’area portuale attraverso l’elaborazione di un progetto organico adeguato al suo futuro ruolo di darsena diportistica sostenibile e in grado di dare risposta alla domanda pregressa di posti barcaî.

Importanti le affermazioni della delibera di Giunta sulla destinazione del territorio agricolo e della piana: si dovranno ìdefinire modalità e forme di governo del territorio agricolo, tanto nella piana, da non intendersi quale realtà immutabile, quanto nelle aree collinari interne in grado di sviluppare economie di tipo integrato, che possano rendere complementari le tradizionali attività primarie (agricoltura e allevamento) con nuove pratiche di ìturismo verdeî, che da un lato dia risposta alla crescente domanda di paesaggi agricoli incontaminati e di qualità, e dall’altro si proponga come alternativa al turismo balneareî.

Per quanto riguarda il metodo partecipativo e concertativo, la fase progettuale finalizzata alla redazione del Documento preliminare programmatico è svolta attraverso ìForum tematiciî con le associazioni, le categorie professionali, gli operatori nei diversi settori produttivi e i settori della formazione. Nella seconda fase della redazione del PUG, nella quale si tradurranno gli obiettivi generali in scelte progettuali, saranno attivati ulteriori Forum tematici, che funzioneranno come laboratori progettuali.

Intanto stamattina, nella sede della Regione Puglia, Assessorato all’Assetto del Territorio, si terrà la prima conferenza di copianificazione: si stabiliranno le modalità con cui ciascuno degli enti convocati condividerà le proprie previsioni e i propri progetti e metterà a disposizione il proprio patrimonio di dati e conoscenze per la elaborazione del Pug. Alla conferenza può intervenire qualunque soggetto portatore di interessi pubblici e privati, individuali e collettivi, nonchè i portatori di interessi diffusi.

  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Michele Bisceglia

Covid a Mattinata, il sindaco Bisceglia: “la situazione dei contagi nel nostro comune è in evoluzione”

  • 30 Ottobre 2020

Il sindaco, in un video messaggio pubblicato su Facebook, ha comunicato di essere in stretto contatto con l'ASL, gli uffici della prefettura...

Treno

Vendita combinata di titoli di viaggio ferroviario. La Puglia è pronta per partire

  • 30 Ottobre 2020

Il progetto permetterà la vendita combinata da parte di Trenitalia di abbonamenti di servizi ferroviari e di singoli biglietti delle altre società...

Lucia Azzolina

Scuole chiuse in Puglia, Azzolina: “Si riaprano al più presto per evitare gravi conseguenze”

  • 29 Ottobre 2020

La scuola non è "un problema" come qualcuno ha scritto. La scuola è futuro e speranza

Cerca

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Novembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta