Protocollo di intesa tra Mattinata e l’Università di Siena

L’accordo servirà a promuovere e favorire iniziative scientifiche e specifiche ricerche nel territorio

Il centro garganico presenta un territorio con una frequentazione continuativa nel corso della preistoria, frequentazione legata anche alla larga disponibilità di selce, il cui sfruttamento in epoche molto antiche è testimoniato da diverse miniere. Per promuovere e favorire iniziative scientifiche e specifiche ricerche e attività nel territorio di Mattinata aventi come oggetto una sempre più approfondita conoscenza del patrimonio archeologico, con particolare attenzione per il patrimonio relativo all’attività estrattiva della selce, al fine anche di una sua valorizzazione è stato firmato dal Sindaco e dal Rettore dell’Università di Siena un apposito Protocollo di intesa.

L’Università svolge fin dagli anni ’60 studi e ricerche sulla preistoria del Gargano, e dal 1986 ha in corso una ricerca sulle miniere di selce, rientrato tra i Progetti di ricerca di interesse nazionale del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. Da parte sua il Comune di Mattinata è interessato – si legge nella convenzione – allo sviluppo di ulteriori attività di ricerca preistorica e alla protezione del patrimonio archeologico, favorendo un arricchimento del territorio e della comunità locale. Tutto ciò anche con riferimento agli strumenti progettuali e finanziari messi a disposizione dalla nuova programmazione dell’Unione Europea, come avvenuto con la presentazione come ente capofila del progetto “Tutela e valorizzazione delle miniere preistoriche del Gargano” nell’ambito di Capitanata 2020, realizzato proprio in collaborazione con l’Ateneo senese”.

Nel protocollo è inoltre previsto il coinvolgimento nei progetti di valorizzazione dei soggetti che operino sul territorio del Comune, come i giovani dell’ associazione Paleotech di Mattinata, che ha all’attivo ricerche e riproduzioni fedeli di manufatti con la selce. Responsabile scientifico e interfaccia con il Comune sarà la professoressa di Paletnologia Lucia Sarti. I rapporti con il Dipartimento di Archeologia di Siena si erano intensificati con l’attribuzione nel 2008 del Premio ambiente “Faraglioni di Puglia” all’ archeologo e antropologo senese Attilio Galiberti, padre degli studi sulle selci del Gargano.

  • Fonte: Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Certificazione verde Covid-19

Spostamenti fra regioni: come funziona la certificazione verde Covid-19

  • 3 Maggio 2021

La Certificazione verde ha valore sul territorio nazionale, fino all’entrata in vigore del Digital green certificate, che sarà utile per gli spostamenti...

Riqualificata l'area urbana adiacente all'ex "macello comunale"

Riqualificata l’area urbana adiacente all’ex “macello comunale”

  • 2 Maggio 2021

L'invito rivolto dall'Amministrazione Comunale è quello di preservare questi luoghi dove ognuno deve fare la propria parte contribuendo alla cura e alla...

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino (la seconda da sinistra), insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, a Palazzo Giustiniani dalla Presidente del Senato Casellati

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino, medico di famiglia a Mattinata, insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, ricevuti dal Presidente del Senato Casellati

  • 28 Aprile 2021

L'obbiettivo dell'incontro è stato quello di promuovere un numero verde di utilità sociale e far presente le svariate problematiche che affrontano le...

Cerca

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta