Prezioso pari a Margherita per l’U.S. Matinum

Frenati dalla paura di osare, ma colto il quarto risultato utile consecutivo

MARGHERITA†††††0
U.S. MATINUM†††0

L’U.S. Matinum coglie in trasferta il settimo pareggio stagionale e intasca il quarto risultato utile consecutivo: 8 punti nelle ultime 4 gare, 2 vittorie (entrambe all’Agnuli) ed altrettanti pareggi. Questo il trend positivo inanellato dai ragazzi di mister Ricucci.

Il programma dell’11™ giornata vede i rossoneri (12 punti) a cospetto di una squadra, il Margherita (14 punti), in un buon momento di forma e anch’esso vittorioso nell’ultima giornata, in trasferta a Barletta. Un incontro delicato tra due formazioni che cercano con una vittoria di abbandonare la zona a rischio, ma forse proprio per questo troppo accorte a non concedere il fianco all’avversario.

I rossoneri appaiono concentrati e determinati sin dalle prime battute, nell’intento di bissare il buon primo tempo offerto domenica scorsa all’Agnuli con il San Giovanni Rotondo. La prima azione degna di merito arriva all’8∞ quando Rinaldi rompe gli indugi e da fuori area prova una conclusione che finisce però alta sulla traversa.
Al 10∞, su rilancio di Guerra, il piccolo Sansone si invola tutto solo verso la porta avversaria e, a pochi passi dal portiere, colpisce malamente la palla che termina sull’esterno della rete.

Il Margherita, ben messo in campo, si affida alle ripartente del suo numero 10 Distaso e alla potenza dell’attaccante Salerno, gli unici nel primo tempo a creare qualche problema all’attenta difesa mattinatese. Al 18∞ i padroni di casa si affacciano in area ospite con un azione confusa, ma il pericolo viene prontamente allontanato da capitan Vergura. Al 19∞ sono ancora i salinari a rendersi pericolosi con una buona azione in velocità, ma Labranca calcia fuori da buona posizione.

Al 25∞ ci prova ancora Sansone ma il suo tiro non sortisce effetti e termina alto. Due minuti più tardi sono ancora i padroni di casa a provare la via del gol, e qui è il tiro di Distaso a terminare alto. Poi al 30∞ è l’attentissimo Guerra a farsi apprezzare con un uscita in anticipo sui piedi degli avversari. Ma l’azione più pericolosa capita sui piedi del mattinatese Antonio Gentile, che al 35∞ manca d’un soffio l’appuntamento con la palla a pochi passi dalla porta avversaria.

In un sostanziale equilibrio di gioco e di emozioni, si conclude la prima frazione.

La ripresa inizia con due sostituzioni per il Mattinata: escono Ciuffreda, che era stato ammonito nel corso del primo tempo, per far posto a Catalfamo, e Ciociola per il debuttante Francesco Gentile, al suo esordio in prima squadra. Quest’ultimo (classe ’88, figlio del presidente Gentile, e fratello del più veterano Antonio, classe ’86) e Francesco Bisceglia (classe ’87) partecipano al Campionato Regionale Under 18, giocando in una formazione di Monte S.Angelo che disputa il torneo con impresso il nome dell’ U.S. Matinum: al momento si trovano al primo posto, con tre vittorie in altrettante partite disputate).

Il secondo tempo gode di una lunga fase di stanca, con le squadre sempre più proiettate verso il minor rischio e senza per questo offrire spunti interessanti: più il tempo passa e più si palesa la possibilità di spartirsi la posta in palio, con nessuna delle due intenzionata a rompere gli indugi.

I padroni di casa impostano la solita manovra e cercano di sfruttare la velocità dei propri attaccanti, con la difesa mattinatese che controlla bene e riparte azione su azione affidandosi ai propri centrocampisti, nel tentativo di sfruttare qualche varco avversario.

Ma le azioni più pericolose arrivano nei minuti finali. Al 35∞ è ancora Guerra a salvare la porta garganica: con un intervento felino toglie la palla dalla testa di Distaso, già pronto ad incornare.
Si fanno vedere ancora i padroni di casa al 40∞ con un bel tiro di Labranca che viene respinto involontariamente di spalla da un suo compagno di squadra.
Ma è il Mattinata, nell’ultima azione della gara, a mancare il colpaggio: al 93∞ Rinaldi sfrutta un ottimo varco e s’invola tutto solo verso la porta avversaria, ma a pochi metri prova inspiegabilmente un tiro che finisce addosso al portiere Ballarino, ignorando Catalfamo tutto solo a centro area, già pronto a gustare la gioia del suo secondo gol in rossonero. E’ ancora fresca ed evidente la delusione sul volto di Rinaldi quando l’arbitro fischia la fine delle ostilità.

´Era importate quest’oggi portare a casa un risultato positivo contro una squadra che come noi non ha nulla da chiedere al campionato che la salvezza!ª dichiara soddisfatto il presidente Gentile, che poi si fa serio e preoccupato quando ripensa a cosa gli riserva il calendario per le prossime ultime quattro gare del girone di andata: ´Adesso arriveranno quattro partite difficilissime, contro formazioni che si giocheranno la testa della classifica fino in fondo. Ma noi dobbiamo ripartire da questa striscia positiva e dalle ultime prestazioni per non scoraggiarsi e per poter dire la nostra contro queste squadre più attrezzate. Sarà importate cercare di restare sempre concentrati ed umili, e non peccare di ingenuitàª.

E l’occasione più ghiotta per dimostrare il proprio valore si presenterà proprio domenica prossima, in una partita dal sapore di derby, quando a Mattinata giungerà il Castriotta Manfredonia, che vorrà sicuramente cambiare esito al risultato dell’ultimo incontro disputato lo scorso campionato, che vide i rossoneri vittoriosi per 2-1 in trasferta, stoppando di fatto la bella rincorsa dei sipontini sull’allora capolista Nuova Daunia Foggia.
Ma quest’incontro ormai ha assunto le vesti del derby per molti motivi trasversali, a partire dal ritorno (ormai il secondo all’Agnuli) dell’ex allenatore rossonero Vincenzo di Mauro, che proprio al Castriotta si è assiepato dopo l’esperienza rossonera, e che tanto bene sta facendo alla guida dei sipontini. La partita poi sarà speciale per quei tanti giocatori manfredoniani parcheggiati tra le fila rossonere e non da meno per l’unico giocatore mattinatese che indosserà la maglia del Castriotta, e cioè Di Carlo, acquistato proprio in questa stagione. Il resto lo faranno di sicuro i tanti tifosi, di ambedue le tifoserie, che riempiranno gli spalti, e che qualcuno si auspica di vedere ogni domenica.

´Quello del pubblico è un problema che noi da tempo sottolineamo, e che a Mattinata, come credo in qualsiasi altra società dilettantistica, si è presentato subito dopo l’avvento travolgente delle Tvª polemizza il vice-presidente Michele Ciuffreda. ´Ricordo le partite viste e gustate alla radiolina, quando tra gli spalti si intravedeva divertita anche qualche famiglia al completo. Oggi bisogna sperare nel clima derby di queste partite o negli anticipi delle grandi di serie A per veder gli spalti gremiti…ª conclude deluso Ciuffreda.

Ma questa col Castriotta è solo la prima delle difficoltà cui faceva riferimento il presidente Gentile. Infatti i rossoneri dovranno poi vedersela col Vieste, in trasferta, e successivamente in casa con la capolista Terlizzi, per poi chiudere con l’ultima di andata contro l’altra capolista, l’Atletico Foggia.

Insomma raccogliere punti con queste grandi significherebbe accrescere il morale e la convinzione, che, comunque, non dovrebbero essere minati in caso di esito negativo.

MARGHERITA: Ballarino, Ronzulli, Riefoli, Barile, Biasino, Salerno, Marrocchelli, Missiato, Labranca, Distaso, Belgisuine.

MATINUM MATTINATA: Guerra, Ciuffreda (al 46′ Catalfamo), Mondelli, Pinto, Vergura, Mangano (al 20′ s.t. Rago), Sansone, Gentile, Ciociola (al 46′ Gentile F.), Falcone, Rinaldi.
Allenatore: Ricucci.



Potrebbe interessarti

Hotel

Turismo e cultura, al via le domande di finanziamento a fondo perduto

  • 25 Settembre 2020

La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese del settore alberghiero e del settore culturale e creativo

Vento forte

Meteo, in arrivo tempeste di vento con forti raffiche, burrasca e temporali

  • 25 Settembre 2020

La protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo di livello "arancione" a partire dalle 14:00 di oggi e per le successive 24-30...

Eletti alle regionali provincia di Foggia

Elezioni Regionali 2020 a Mattinata: i risultati per singolo candidato e singola lista

  • 24 Settembre 2020

Tutti i dati dello spoglio delle schede elettorali per liste e singoli candidati alla Regione Puglia

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta