Lo dice la scienza: osservare il mare rende felici

Il movimento delle onde, la varietà dei colori, il profumo della salsedine: sono tutti benefici del mare che innescano un vero e proprio stato di felicità

Mare e cielo

Osservare il mare può realmente renderti felice e probabilmente molti lo hanno già sperimentato. Sono stati fatti anche studi scientifici a sostegno di questa tesi che hanno determinato che quando inizia il contatto visivo con il mare, inizia anche la sensazione di benessere che riesce a coinvolgere corpo e mente: endorfine, sistema immunitario più forte, diminuzione molto veloce della tensione emotiva e dello stress.

I vantaggi del mare per la psiche
Il prof. Nichols, ricercatore californiano presso l’Accademia delle Scienza della California, ha fatto un’analisi approfondita sull’azione dell’acqua nei processi fisiologici e cerebrali. Ne è derivato che anche soltanto osservare il mare aumenterebbe all’istante i livelli di creatività, di empatia e persino di generosità. Quindi, il guardare il mare accende qualcosa di molto simile a una rivoluzione personale e, anche in solitudine, ti apri al mondo e ti senti molto più fiducioso.

Il mare innescherebbe quel processo che viene chiamato “mente blu”, cioè l’essenza della nostra mente e della nostra sfera emotiva. Queste sarebbero infatti correlate al “colore” percepito dell’acqua: il blu. La cromoterapia infatti definisce il colore blu la tonalità da associare al relax ed alla calma. All’opposto, quando si è stressati e agitati, la mente si associa ad un colore “rosso”, quasi come se fosse infiammata.

Come sfruttare i benefici dal vivo
Osservare il mare ed il paesaggio circostante attiva il subconscio umano e porta a modificare la mente rossa stressata in mente blu rilassata, ottimista e creativa. Questo si attiva in automatico ed è da considerarsi più efficace di una sessione di yoga.

Uno studio pubblicato su Environmental Psychology ha messo in evidenza che chi vive nei pressi del mare, o vicino  corsi d’acqua, ha molta più creatività e persino riesce ad essere più produttivo.

In che modo si possono quindi sfruttare questi effetti benefici? Semplicemente osservando il mare e quindi per chi ha la fortuna di abitarci, basterà dedicare una porzione anche piccola della giornata all’osservazione e alla meditazione del panorama marino.

Per chi invece non ha la fortuna di abitare nei pressi del mare, può cercare di “fuggire” verso di esso quando possibile e riempire gli occhi di puro relax ed ha molta più efficacia se la fuga viene fatta fuori stagione. Un metodo sempre ottimale è quello infatti di fuggire dallo stress e dal lavoro verso il mare, quando la settimana è molto pesante e si ha la consapevolezza di essere arrivati al burnout e pertanto possono bastare solo un treno e una gita furi porta in giornata.

Potrebbe interessarti

Mattinatella, un reporter in valigia

“Un reporter in valigia” ci porta alla scoperta di Mattinatella con un occhio all’ambiente

  • 4 Luglio 2020

Quinto episodio dedicato al Gargano, della web-serie ideata dal video-reporter Mirco Paganelli, che divulga sulla rete le sue esperienze di viaggio

Palazzo Barretta

Rideterminazione delle scadenze per il pagamento della tassa sui rifiuti

  • 3 Luglio 2020

L'intento è quello di uniformarsi all’orientamento statale al fine di dare ossigeno all’economia del Comune per chiunque sia stato colpito direttamente o...

Il maestro Michele Notarangelo

Le più belle pagine del Melodramma italiano: il maestro Michele Notarangelo racconta “DigilPiano OperaOrchestra”

  • 3 Luglio 2020

Una novità assoluta nel suo genere, in quanto non esiste altro pianista al mondo ad eseguire un programma simile su un pianoforte...

Cerca

Luglio 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Agosto 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta