Olivicoltura in crisi

Il Comune prova a chiedere il riconoscimento dello stato di calamità

E’ ormai in crisi il settore olivicolo a Mattinata. A causa delle abbondanti piogge e delle avverse condizioni climatiche che si sono verificate nel mese di ottobre il settore è entrato in una crisi profonda. Se si pensa che anche le condizioni generali del mercato non sono favorevoli (l’olio d’oliva viene venduto a prezzi stracciati) il quadro fa presto ad assumere delle tinte fosche.

Per questo motivo il Comune di Mattinata ha pensato di andare in soccorso alle imprese agricole ormai vicine al collasso. Come? Richiedendo alla Regione Puglia il riconoscimento dello stato di calamità. Passaggio propedeutico a quello successivo che in sintesi è: accedere ai soldi del fondo di Solidarietà Nazionale in favore delle imprese agricole. Lo stato di grave crisi in cui versa l’intero comparto agricolo del Comune di Mattinata è stato causato da un andamento climatico eccezionale, imprevisto ed anomalo che ha causato alle colture agrarie in atto una forte riduzione quantitativa e un relativo peggioramento qualitativo della produzione di olio, grano e foraggio.

Le abbondanti piogge hanno causato danni anche alle strade poderali comunali, a peggiorare la situazione si è messo anche il fatto che in diverse zone del territorio le abbondanti e violenti piogge hanno portato a valle una quantità enorme di terreno, lasciando di fatti scoperte le radici degli alberi di olivi, con grande pregiudizio della loro stessa sopravvivenza.

Tale situazione, di carattere eccezionale, darà un colpo mortale a diverse aziende agricole se non interverranno significativi aiuti pubblici spiega Pasquale Bisceglia, l’assessore all’agricoltura, foreste e ambiente del Comune di Mattinata, il quale poi aggiunge facendo il punto della situazione di mercato: l’agricoltura è in crisi, le nostre aziende olivicole non riescono più a sostenere i costi di gestione dell’azienda (raccolta olive, potatura, aratura e concimazione). Non si può vendere l’olio a 250,00 euro il quintale, sono prezzi che non consentono più la sopravvivenza del settore. Per questo chiediamo con urgenza allo Stato di intervenire a sostegno degli agricoltori con misure di agevolazione per quanto attiene i contributi agricoli e altri privilegi.

  • Francesco Trotta

Potrebbe interessarti

Certificazione verde Covid-19

Spostamenti fra regioni: come funziona la certificazione verde Covid-19

  • 3 Maggio 2021

La Certificazione verde ha valore sul territorio nazionale, fino all’entrata in vigore del Digital green certificate, che sarà utile per gli spostamenti...

Riqualificata l'area urbana adiacente all'ex "macello comunale"

Riqualificata l’area urbana adiacente all’ex “macello comunale”

  • 2 Maggio 2021

L'invito rivolto dall'Amministrazione Comunale è quello di preservare questi luoghi dove ognuno deve fare la propria parte contribuendo alla cura e alla...

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino (la seconda da sinistra), insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, a Palazzo Giustiniani dalla Presidente del Senato Casellati

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino, medico di famiglia a Mattinata, insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, ricevuti dal Presidente del Senato Casellati

  • 28 Aprile 2021

L'obbiettivo dell'incontro è stato quello di promuovere un numero verde di utilità sociale e far presente le svariate problematiche che affrontano le...

Cerca

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta