L’amore per il mare di nonno Pasquale: a 93 anni fa ogni giorno 60 chilometri per pulire la spiaggia dai rifiuti

Pasquale, di Poggio San Vittorino, in provincia di Teramo, con la sua macchina percorre più di 60 chilometri per sedersi su una sedia ad ammirare il mare di Giulianova

Nonno Pasquale

Ha 93 anni ed uno spirito da giovane impegnato, considerando che va in spiaggia non solo per godersi relax e sole, ma anche per ripulirla da ogni tipo di rifiuti. Lui per tutti è nonno Pasquale, il nonno “plastic free” che in pochissimi giorni è diventato il mito del web per essere ritornato dopo il lockdown a passeggiare e pulire il suo luogo del cuore.

Una vita trascorsa in Belgio dove ha lavorato nelle miniere di carbone a 900 metri di profondità e nonostante tutto ogni giorno il mare e la spiaggia dell’ Abruzzo, sono per l’arzillo nonno energia vitale.

Pasquale è di Poggio San Vittorino, in provincia di Teramo e con la sua macchina percorre più di 60 chilometri per sedersi su una sedia ad ammirare il mare di Giulianova.

“Siccome è un nonno civile e ambientalista – si legge in un post di Diego Di Matteo, volontario WWF abruzzese – raccoglie plastica, polistirolo […] e ci raccomanda di non buttare guanti e mascherine nelle strade, nei fossi, sulle terre e nei fiumi perché li ritroveremo tutti in mezzo al mare, nella pancia dei pesci e nel nostro cibo”.

Dalla Fase 2, Pasquale ha potuto riprendere le sue consuetudini ma con la grossa novità: usare il tempo libero sulla spiaggia anche per ripulirla dalla plastica e dai tanti rifiuti lasciati dai troppi incivili.

Le foto del “nonno del mare” hanno fatto il giro dei social network ed è per questo che lo ringraziamo per il suo gesto d’amore per l’ambiente: “Basta lamentarsi per ogni cosa, serve mettersi al lavoro e amare il proprio Pianeta”, esorta Pasquale intervistato dalla onlus Plastic Free, raccomandando a tutti noi di non buttare guanti e mascherine a terra.

Bravo nonno Pasquale, un esempio alle future generazioni!

Potrebbe interessarti

1965. Nell'atrio della sacrestia il seminarista don Francesco La Torre fotografa la tela originale aiutato da alcuni collaboratori, descritti nella didascalia

Chi l’ha visto il quadro della Madonna della Luce?

  • 21 Gennaio 2021

Il quadro della protettrice di Mattinata fu trafugato da ignoti nella notte tra il 28 e il 29 marzo 1971 mentre imperversava...

Abbracci

Giornata mondiale degli abbracci, un gesto che oggi ci manca tanto

  • 21 Gennaio 2021

Conserviamo i nostri abbracci per quando potremo farlo liberamente e senza rischi

Madonna della Luce

Da Mattinata a Napoli il viaggio del quadro della Madonna della Luce rubato nel 1971

  • 19 Gennaio 2021

Si tratta di una seconda copia o invece si è di fronte ad una recentissima riproduzione in copia, utilizzando proprio il prototipo...

Cerca

Gennaio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Febbraio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta