Mattinata si stringe intorno a “Maria”

Una gran folla apre le porte alla Madonna di Siponto

Tra due ali di folla festante e commossa è giunta alle porte di Mattinata, nello scorso pomeriggio di lunedì 5 giugno, la tanto attesa e venerata Madonna di Siponto che, accompagnata dal nostro Arcivescovo Mons. Domenico D’Ambrosio, ha dato il via ufficale alla settimana dedicata alla Peregrinatio Mariae, il cammino materno che condurrà la Vergine per tutte le strade del Gargano.

E proprio questo ha voluto sottolineare Mons. D’Ambrosio, dopo aver ringraziato i presenti per la particolare e rinnovata devozione mostrata con la massiccia presenza in piazza: ´mi piace pensare che in questi mesi tanti occhi, e tanti lo faranno ancora sino alla fine di questo pellerinaggio, si sono posati su questa sacra effige, raffigurante la Madre di Dio, che ancora una volta ha scelto di stare in mezzo a noi, in mezzo al popolo, nelle nostre strade“. Poi ha continuato focalizzando l’attenzione sull’importanza della chiamata, alla quale la stessa Maria ha risposto “senza timore di sbagliare“, e sulla necessità di “mettersi in cammino verso l’incontro“.

A fare gli onori di casa si sono alternati prima il parroco don Francesco La Torre, che oltre a ringraziare il vescovo per la costante opera di evangelizzazione intrapresa nelle parrocchie, ha voluto ancora una volta ribadire il significato di questa Visita domiciliare, registrandola più di una volta come una Festa e, ancor di più, un’altra Settimana Santa, e cioè quell’eccezionalità che non deve però considerarsi semplice occasione.
A prendere la parola, invitato dal vescovo, è stato poi il sindaco di Mattinata, Angelo Iannotta, che dopo aver dato il benvenuto al vescovo e i missionari al suo seguito nella comunità mattinatese, ha voluto subito sottolineare il lavoro costante e silenzioso cui il nostro instancabile parroco don Francesco si è sottoposto, per organizzare minuziosamente questo inteso programma. E non ha mancato di ringraziare quanti hanno saputo affiancarlo nell’incessante impegno di coordinamento, a partire dal suo vice don Antonio, il Consiglio Pastorale parrocchiale, i gruppi di preghiera e le varie associazione ecclesiastiche. Poi ha rivolto un ulteriore ringraziamento al Vescovo, a nome dell’intera Amministrazione, per aver accettato l’invito a presenziare la seduta straordinaria monotematica del Consiglio Comunale, che si terrà giovedì 8 giugno alle 19:30, nella sala museale di Via Di Vittorio, ove la massima carica diocesana s’intratterrà a colloquio con politici, amministratori, dipendenti comunali, forze dell’ordine, associazioni culturali, sportive e di volontariato, per scambiare qualche idea.

Dopo la benedizione dell’effigie della Madonna di Siponto e un breve momento di preghiera, la fiumana di pellegrini si è incamminata, inneggiando canti e lodi, alla volta della Chiesa, attraversando la via principale del paese, ove erano assiepati altri fedeli, tra cui molti malati, in strada e nei balconi, molti dei quali sfoggiavano lunghe coperte colorate, come nella miglior tradizione, oggi abbastanza disusa, ma che un tempo accoglievano le tante processioni cittadine. Tutti a salutare e ringraziare con sguardi e cenni d’apprezzamento il vescovo, che non ha sdegnato a nessuno sorrisi e benedizioni.

Toccanti alcuni momenti in cui Mons. D’ambrosio, istintivo e travolegnte, ha lasciato il proprio posto dinanzi al simulacro della Madonna per spostarsi alla volta di qualche bimbo in braccio al genitore o verso qualche malato in carrozzina, per concedersi ad una benedizione o ad un semplice saluto che di certo non guarirà il male fisico, ma sicuramente renderà meno amaro il gusto della sofferenza e più solido il rapporto spirituale.

All’arrivo sul sagrato della Chiesa il corteo, sempre composto e ordinato, era diventato molto più numeroso, senza contare che già tanti altri fedeli erano stipati tra i banchi all’interno, sicchè il parroco si è visto costretto a ringraziare anticipatamente e a malincuore quanti non avrebbero potuto assistere alla funzione eucaristica, invitandoli a presenziare le tante altre funzioni in programma per questa Settimana.

Un’accoglienza speciale e molto calorosa, rimarcata anche dal vescovo, che non fa altro che rinnovare il buon feeling tra i mattinatesi e la Vergine Madre di Dio.

Il programma di quest’oggi, mercoledì 7 giugno, prevede nella prima mattinata le lodi in parrocchia, cui seguirà il gruppo di ascolto e poi l’incontro tra l’Arcivescovo e gli alunni, i genitori e gli insegnanti della Scuola Media, Elementare e dell’Infanzia statale. Prima del pranzo sarà celebrata la preghiera dell’Angelus nelle famiglie e nel pomeriggio sarà la volta di un incontro con i gruppi ecclesiali della Parrocchia e gruppi di ascolto nelle famiglie, guidati dai missionari. Poi prima della Messa serale, presieduta dall’Arcivescovo, il rosario e i vespri.

Potrebbe interessarti

Earth Day 2021, la terra per abbattere i pregiudizi

Earth Day 2021, la terra per abbattere i pregiudizi

  • 22 Aprile 2021

A Manfredonia, con il progetto Borgo Bambino, pazienti psichiatrici insegnano ai bambini a prendersi cura delle piante e a rispettare l’ambiente

Mattinata mare

“Stessa spiaggia, stesso mare”: nel 2021 le regole per andare in spiaggia sono le stesse del 2020

  • 21 Aprile 2021

Marco Scajola, coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio, è tornato sull'argomento precisandone i punti chiave

Estate con il covid

Estate 2021: in arrivo la zona blu? Le regole in spiaggia per un’estate in sicurezza

  • 19 Aprile 2021

Alcune regole potrebbero essere introdotte per gli stabilimenti balneari in prossimità dell'estate

Cerca

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta