Lettera aperta al Ministro Rutelli per Grotta Paglicci

Dichiarato lo stato di agitazione permanente

Proclamato lo stato di agitazione del Centro Studi Paglicci di Rignano Garganico per la mancata apertura del Museo di Grotta Paglicci, uno dei più importanti giacimenti paleolitici d’Europa e del mondo.

I reperti da circa un anno sono conservati a Manfredonia ed ora si attende invano il loro trasferimento nel più piccolo comune del Gargano.

Pubblichiamo di seguito la lettera aperta, giunta in redazione, che è stata inviata al Ministro Francesco Rutelli per la mancata apertura dal 1998 del Museo.


Rignano Garganico, 3 settembre 2006

Al Ministro per i Beni Culturali
On. Francesco Rutelli

Al Presidente della Regione Puglia
On. Nichi Vendola

Al Presidente della Provincia di Foggia
Dott. Carmine Stallone

Al Presidente della Comunità Montana del Gargano
Dott. Nicola Pinto

Al Presidente del Parco Nazionale del Gargano
Dott. Giandiego Gatta

Al Ministero per i Beni Culturali
Direzione Generale per gli Affari Archeologici
Via Di San Michele ñ ROMA

Al Soprintendente Archeologico della Puglia
Dott. Giuseppe Andreassi

Al Direttore del Centro Operativo di Foggia
Soprintendenza Archeologica della Puglia
Dott. Francesco Maolucci

Al Sindaco del Comune di Rignano Garganico
Sig. Matteo Viola

Oggetto: Richiesta apertura Museo di Grotta Paglicci e trasferimento reperti.

Con la presente lo scrivente Centro Studi, titolare della Mostra Iconografica su Grotta Paglicci (dal 1988), chiede alle SS.LL. di conoscere i tempi dell’apertura a Rignano Garganico (FG) del Museo dedicato al massimo sito preistorico pugliese ed italiano, che si attende ormai invano dal lontano 1998.
Tanti i fondi spesi per metterlo in piedi da allora, provenienti dalla Regione Puglia, dalla Comunità Montana del Gargano, dal Parco Nazionale del Gargano, dal Governo nazionale e dalla Comunità Europea (in vecchie lire circa un miliardo). Finora, però, poco o nulla si è visto in tal senso. L’Università degli Studi di Siena, titolare degli scavi a Paglicci, da circa un anno, ha provveduto a trasferire in quel di Manfredonia (FG) i reperti da ospitare nel museo, ubicato al civico 10 di Corso Giannone nel più piccolo comune del Gargano, già dotato di vetrine e di tutti i sistemi di sicurezza necessari. Tuttora sono in custodia da parte della Soprintendenza Archeologica della Puglia. A tal proposito la Comunità Montana del Gargano ha stanziato circa 5.000 euro utili al trasferimento dei reperti da Manfredonia a Rignano (entro il 20 settembre 2006 dovranno essere spesi). Ad oggi nulla si è visto, tutti tacciono, nonostante incontri pubblici e segnalazioni alle istituzioni competenti e agli organi di stampa.
Per di più: sono tantissimi i sodalizi, le scuole, i ricercatori universitari e i laureandi italiani e stranieri, a chiedere di visionare tali reperti per motivi di ricerca e di studio. Come Centro Studi Paglicci e come comunità di Rignano non siamo in grado di garantire e di soddisfare le pressanti richieste quotidiane, proprio per mancanza della ìmateria primaî. I tesori di Grotta Paglicci, beni dell’umanità, sono conosciuti in tutto il mondo ed è arrivato il momento che il mondo se ne impossessi in termini di conoscenza.
Il museo, una volta aperto, potrebbe offrire opportunità occupazionali ai giovani e ai professionisti del nostro piccolo comune, che da tempo sono costretti ad emigrare in terre lontane, coltivando sogni e speranze per un ritorno che non ci sarà se le istituzioni non daranno una mano.
Con la presente chiediamo, per finire, di sapere a che punto sta il Progetto ìPisî Gargano relativo alla musealizzazione virtuale di Grotta Paglicci (750.000 euro), di cui è titolare il Parco Nazionale del Gargano e del quale se ne sono perse le tracce.
Da oggi lo scrivente Centro Studi Paglicci si dichiara in stato di agitazione permanente fino a quando chi di competenza darà delucidazioni scritte e pratiche (magari convocando un apposito tavolo tecnico e trasferendo i reperti in paese) sulla mancata apertura di un museo, che tutti attendono e che nessuno vede.
Distinti saluti.

In fede
Sig. Vincenzo Pazienza
Presidente Centro Studi Paglicci

Potrebbe interessarti

Hotel

Turismo e cultura, al via le domande di finanziamento a fondo perduto

  • 25 Settembre 2020

La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese del settore alberghiero e del settore culturale e creativo

Vento forte

Meteo, in arrivo tempeste di vento con forti raffiche, burrasca e temporali

  • 25 Settembre 2020

La protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo di livello "arancione" a partire dalle 14:00 di oggi e per le successive 24-30...

Eletti alle regionali provincia di Foggia

Elezioni Regionali 2020 a Mattinata: i risultati per singolo candidato e singola lista

  • 24 Settembre 2020

Tutti i dati dello spoglio delle schede elettorali per liste e singoli candidati alla Regione Puglia

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta