L’archivio della memoria: il profumo del passato

Il passato e il presente si fondono in un’unica realtà

La Pro Loco di Monte Sant’Angelo impegnata nella valorizzazione del patrimonio storico e culturale. L’´archivio della memoriaª è il progetto che i responsabili dell’Associazione di Promozione Turistica Pro Loco di Monte Sant’Angelo, hanno messo a punto per i ragazzi che svolgono il Servizio Civile nell’anno 2006-2007.

Alla base del progetto c’è un’idea semplice, ma al tempo stesso preziosa: fare in modo che l’immenso patrimonio di ricordi, stili di vita e riflessioni della generazione “che ha superato i sessanta” non vada perduto, ma costituisca un concreto bagaglio culturale al quale potranno attingere quanti hanno voglia di conoscere quello che siamo stati.

Fulcro del progetto, sono le interviste che i ragazzi fanno a quanti si sono resi disponibili e che consentono di sapere, dalla voce dei protagonisti, con le loro incertezze grammaticali, con aneddoti e modi di dire, vicende che sembravano ingiallite nella memoria, ma che, al minimo spunto, riaffiorano alla mente e dipingono uno scenario fatto di vita normale, con un qualcosa di straordinario. Tasselli di un tempo che non c’è più, difficili da trovare nei libri di storia e che rischierebbe di andare inesorabilmente perduto.

In una società massicciamente informatizzata e che tende sempre più alla globalizzazione, dove grazie ad internet si può essere qui e altrove, i racconti di fame e sacrifici per la sopravvivenza, di viaggi difficili in cerca di miglior fortuna, d’approcci sentimentali che oggi fanno sorridere, sembrano frutto della fervida fantasia di uno scrittore nostalgico; invece è la storia di una generazione che ha visto le miserie della guerra, che è passata dalla radio alla televisione.

Due saranno i canali attraverso i quali il materiale raccolto verrà organizzato e reso disponibile alla consultazione. Il primo è la tradizionale pubblicazione cartacea, alla quale si affiancherà, in un’ottica di complementarietà, la realizzazione di un sito internet, attraverso il quale sarà possibile, non solo leggere le varie interviste, ma vederle anche attraverso dei filmati.

Ancora una volta, il passato e il presente si fondono in un’unica realtà.

Potrebbe interessarti

1965. Nell'atrio della sacrestia il seminarista don Francesco La Torre fotografa la tela originale aiutato da alcuni collaboratori, descritti nella didascalia

Chi l’ha visto il quadro della Madonna della Luce?

  • 21 Gennaio 2021

Il quadro della protettrice di Mattinata fu trafugato da ignoti nella notte tra il 28 e il 29 marzo 1971 mentre imperversava...

Abbracci

Giornata mondiale degli abbracci, un gesto che oggi ci manca tanto

  • 21 Gennaio 2021

Conserviamo i nostri abbracci per quando potremo farlo liberamente e senza rischi

Madonna della Luce

Da Mattinata a Napoli il viaggio del quadro della Madonna della Luce rubato nel 1971

  • 19 Gennaio 2021

Si tratta di una seconda copia o invece si è di fronte ad una recentissima riproduzione in copia, utilizzando proprio il prototipo...

Cerca

Gennaio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Febbraio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta