Lamento la scarsa valorizzazione per una ricorrenza…

Lettera aperta alla redazione del Bollettino Comunale “Mattinata”

Pubblichiamo di seguito una lettera giunta alla nostra Redazione in questi giorni, con legittimo auspicio di proponimento, indirizzata al Direttore responsabile del Bollettino d’informazione dell’amministrazione comunale MATTINATA e per conoscenza al sindaco Iannotta, quale Direttore Editoriale.

††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††Al Direttore Responsabile di MATTINATA
††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††Bollettino di Informazione dell’Amministrazione Comunale
††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††dott.ssa M. Raffaella Bisceglia

††††††††††††††††††††††††††††††e p.c. Al Direttore Editoriale
††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††Arch. Angelo Iannotta
††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††Sindaco di Mattinata

Carissimi,

vi scrivo dopo aver letto l’ultimo numero del Bollettino di Informazione dell’Amministrazione Comunale da voi egregiamente diretto e in gran parte dedicato alle celebrazioni per i cinquanta anni di Autonomia.
In quanto nativo di questo paese ritengo dovere morale manifestare la delusione di chi vi scrive per come una ricorrenza cosi significativa per l’intera comunità sia stata scarsamente valorizzata, da un punta di vista culturale, con l’assenza di eventi che avrebbero potuto più degnamente solennizzarla, gigantografie e premiazioni parziali a parte, anche a beneficio delle generazioni più giovani che poco o niente sanno della Storia della loro Terra.

II mio disappunto è ancor piu evidente quando constato, nello spazio grafico dedicato alla simbologia dello stemma comunale di Mattinata, una grave omissione che contribuisce a lasciare nel dimenticatoio della memoria collettiva persone e fatti meritevoli di trovare degna collocazione proprio in una circostanza come questa.
Chi ha redatto il paragrafo dedicato alla simbologia non ha on attingere alla fonte certa per eccellenza, alla monografia Mattinata la nuova Matinum nella quale il compianto don Salvatore Prencipe, principale protagonista di quei giorni indimenticabili per i più anziani, testimonia con dovizia di particolari gli avvenimenti oggetto di questa celebrazione. Così apprendiamo che: II Consiglio Comunale di Mattinata con deliberazione n.37 del Novembre 1956, su bozzetto dell’ing. Nicola Lilli e sul cenno storico compilato dal Parroco don S. Prencipe, approvò lo Stemma civico nonchè il disegno del Gonfalone Municipale. La Presidenza del Consiglio dei Ministri – Gabinetto – comunicò che, con Decreto Presidenziale in data 29-09-1958, registrato dalla Corte dei Conti, furono concessi lo Stemma e il Gonfalone, a favore del Comune di Mattinata.

Possiamo quindi affermare con assoluta certezza che, se don Salvatore fu l’estensore delle motivazioni della simbologia dello stemma, all’ing. Lilli va ascritto il merito di averlo realizzato graficamente, su richiesta del sacerdote. Ma chi si cela dietro questo cognome forestiero e perchè mai fu investito di tanto onore dal compianto Arciprete che non lasciava mai niente al caso?
Mi permetto in questa sede di tracciare un breve profilo biografico di questo personaggio con l’intento di colmare una lacuna non ulteriormente tollerabile.

Nicola Lilli nacque a Chiaravalle (AN) il 31/10/1899 dal Maresciallo dei Carabinieri Attilio (l865-1916) e da Donna Antonia Bisceglia (l861-1943), ricca possidente mattinatese, nipote del primo prosindaco di Mattinata don Lorenzo Bisceglia (1800-1862) ucciso dai briganti, nonchè sorella dell’avvocato Lorenzo Bisceglia seniore (1864-1919).
Visse a Mattinata gli anni dell’infanzia nel palazzotto di famiglia nella centralissima Piazza (angolo scalinata via Vittorio Emanuele) coltivando solide e durature amicizie e l’amore per quella che sempre considerò la sua terra.

Nei primi anni venti conseguì, tra i mattinatesi secondo in ordine cronologico solo all’ing. Michele Maria Fischetti, la laurea in Ingegneria, iniziando unabrillante carriera culminta con la nomina a Direttore generale della Società Elettrica Maremmana in anni di poco precedenti la nazionalizzazione dell’energia elettrica con la nascita dell’Enel.
Stabilì la sua residenza a Livorno dove si sposò ed ebbe tre figli dei quali il maggiore, Attilio, scomparve giovanissimo negli anni cinquanta. Finchè visse l’anziana madre, alla quale lo legava filiale devozione, amava tornare periodicamente a Mattinata soprattutto in occasione dei festeggiamenti per la Madonna della Luce, ma anche successivamente per curare i consistenti
interessi economici derivanti dall’amministrazione delle proprietà terriere.

Morì a Livorno nel 1986 e chiese nelle sue volonta testamentarie di essere ricordato nel suo paese d’origine, Mattinata, con una lapide marmorea, di cui qui di seguito riportiamo il testo come leggesi nella vecchia cappella della famiglia Bisceglia-lo Scolaro situata all’ingresso del Cimitero di Mattinata, a perenne testimonianza dell’attaccamento alla sua terra avita.

Qui vicino ai suoi genitori volle che fosse ricordato
il Dr. Ing. NICOLA LILLI
che giace nella Cappella di famiglia
alla Misericordia di Livorno

CONCLUSIONE

Per l’ing. Lilli lo scrivente chiese, già più di venticinque anni fa al momento della stesura della nuova toponomastica cittadina, l’intitolazione di una nuova via: questa segnalazione restò allora inevasa, al pari di quelle nei confronti di altri illustri personaggi innamorati di Mattinata e meritevoli di un degno ricordo a beneficio dei posteri come l’Arciprete don Giuseppantonio Azzarone,il maggiore Angelo Angelucci, il maestro Igino Cosentino, il dottor Francesco De Vita, il pittore Giovanni Mancini e più recentemente il dott. Matteo Sansone, senz’altro tutti più significativi delle pur belle orchidee del Gargano e della inesistente Abbazia di Santo Stefano (trattasi evidentemente del Priorato di Santo Stefano dell a Sperlonga).

Nel rinnovare la mia richiesta, vi prego di accettare questo mio modesto contributo decantato da qua1che eventuale ed involontario accenno polemico.

Buon lavoro.

Bologna, 13 gennaio 2006

†††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††††Antonio Latino

Potrebbe interessarti

Elezioni Comunali

Elezioni comunali 2020: risposte e chiarimenti alle domande più frequenti

  • 19 Settembre 2020

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 7:00 alle ore 23:00 di domenica 20 settembre e dalle ore 7:00 alle ore...

Sanificazione scuola

Istituti scolastici di Mattinata, intervento straordinario di sanificazione e di igienizzazione

  • 18 Settembre 2020

L'Istituto Comprensivo Statale di Mattinata il giorno 21 settembre 2020 resterà chiuso

Voto in sicurezza

Voto in sicurezza: il protocollo sanitario anti Covid per i seggi elettorali e il vademecum per i cittadini in quarantena

  • 18 Settembre 2020

Il protocollo è stato sottoscritto per garantire il diritto al voto e tutelare la salute dei cittadini

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta