Il paese di notte in preda a bande e a pericolose gare notturne di velocità

La denuncia di un cittadino che lamenta la mancanza di sicurezza alle forze dell’ordine e alla società civile

La questione “sicurezza pubblica e vivibilità” sembra allargarsi sempre più sul promontorio garganico, coinvolgendo piccoli paesi e centri popolosi. Numerose e frequenti sono le lettere di cittadini indignati ed esasperati che dinanzi all’ennesimo spettacolo “osceno” cui si sono trovati, loro malgrado, ad assistere, o sotto la loro abitazione oppure in una strada del paese, hanno avvertito l’impulso di prendere carta e penna e scrivere al prefetto, al procuratore, al comando provinciale dei Carabinieri e al sindaco per segnalare il tutto.

Anche se non nuovo. Rispetto al passato vi è però una novità. Beneaugurante. Se prima tutti correvano a nascondersi dietro l’anonimato (per paura), da qualche tempo sta emergendo una cultura diversa, quella di “metterci la faccia” ossia di firmarsi.

Una lodevole e provvidenziale assunzione di responsabilità. Un gesto alto e nobile, in una terra come quella garganica afflitta ancora dal tabù omertà, non da poco. E niente affatto scontato. Procura e prefetto sono sommersi da lettere simili. A conferma di un crescente disagio nella popolazione garganica, ma anche della voglia di dire stop ad un andazzo insopportabile. Nonostante l’incessante lavoro delle forze dell’ordine e dei vari organi preposti alla sicurezza  è molto avvertita dalla gente. La quale è stanca, esasperata, cerca risposte, protezione.

L’ultimo grido di allarme (questo giornale di recente si è già occupato di raccoglierne altri, provenienti da altri centri) stavolta arriva da Mattinata. Chi l’ha scritta si è firmato ed è del posto. La sua disamina, lunga e articolata, invita alla riflessione perché spia e segnale di una esasperazione della popolazione locale che non può essere né sottovalutata né trascurata.

Da diverso tempo ormai nel paese in cui abito e da me sempre amato, la sicurezza percepita da moltissimi concittadini e dallo scrivente è pressoché illusoria, e tutto ciò rappresenta l’insostenibile” si legge nella missiva. “Di più! Lo Stato pare disinteressarsi palesemente a tale stato di cose“.

Dopo la premessa, l’elenco: “Mattinata, di notte è preda di bande formate da violenti giovinastri, di pericolose gare notturne di velocità sul corso principale. Chi deve rincasare dopo la mezzanotte, rischia molto. In villa comunale, favoriti da una illuminazione resa tale da atti vandalici – giovani e giovanissimi, si dedicano all’attività di fumare sostanze che di certo non posso dire stupefacenti, bensì le cui operazioni per predisporle  e i diversi effetti che su di essi sortiscono – stenderli a terra e così lasciarli per ore – non ingenererebbero alcun dubbio. Durante la recente festa patronale, alcuna igiene era assicurata per le vie pubbliche ai molteplici ambulanti, motivo per cui essi defecavano in ogni dove, prettamente sotto le nostre abitazioni (peraltro manifestamente e con loro viva soddisfazione)“.

  • Fonte: Francesco Trotta
    Gazzetta del Mezzogiorno

Potrebbe interessarti

Ticket ufficio postale

“Chi è l’ultimo?”, all’ufficio postale di Mattinata adesso lo decide il numerino

  • 26 Ottobre 2020

E' attivo il nuovo servizio di prenotazione tramite ticket, in modo da presentarsi allo sportello quando arriva il proprio turno

Commemorazione dei Defunti, gli orari di apertura del Cimitero comunale

  • 24 Ottobre 2020

Fatte salve le eventuali restrizioni per contenimento da contagio da Covid-19

Agriturismo

Pentassuglia e Nardone: “Da venerdì 23 ottobre al via i tre bandi per agriturismi, florovivaismo e vitivinicolo”

  • 22 Ottobre 2020

Gli interventi messi a punto si aggiungono ad una serie di strumenti di aiuto attivati dalla Regione Puglia per ristorare le imprese...

Cerca

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Novembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta