Il giovane Gruppo Folk di Mattinata

Nasce per caso, dalla spontaneità che solo i giovani…

Quando si parla di riscoperta di vecchie tradizioni, spesso si assiste a eventi che di riscoperta hanno ben poco, per la mancanza di una componente fondamentale: la partecipazione dei giovani alla riscoperta! Una sagra, una fiera o una manifestazione messa su solo per rivivere la tradizione, ma che non tramanda nulla alle generazioni in erba, cos’ha di riscoperta? E così si assiste, durante tutta l’estate, ad una miriade di eventi nostalgici ma poco educativi…

Fortunatamente talvolta, è possibile trovare, quando meno te l’aspetti, un evento in cui sono i giovani ad aver riscoperto la tradizione e a farla riscoprire ad un folto pubblico! Passeggiando a Mattinata per le strade di un borgo vecchio tra i più belli del Gargano, durante la Festa degli Antichi Sapori, svoltasi il 12 agosto scorso nell’ex piazzetta del Pesce, ci si imbatte quasi per caso in un gruppo folk nato dall’oggi al domani.

E’ davvero andata così” ci confessa Lorenzo Vaira ´ho avuto richiesta dal Comune di Mattinata di suonare con un gruppo di musica folk per la Festa degli Antichi Sapori. La richiesta mi era stata fatta due giorni prima e a dir la verità non ero neanche sicuro di formare un gruppo così velocemente. Ho contattato un po’ di amici e fortunatamente sono stati tutti disponibili. Non è stato tanto duro perchè la maggior parte di noi ha una passione per la musica folk, questo grazie al nostro maestro Nicola Mantuano, che ci ha tramandato questa passione: la maggior parte di noi ha partecipato al gruppo folkloristico di Mattinata per parecchi anni“.

Un gruppo alla prima esibizione, ma già con grande esperienza ed affiatamento: Luigi Bisceglia alla fisarmonica, Michele Mione alla chitarra, Lorenzo Vaira ai tamburelli, Lucio Morelli alle percussioni, Maria Grazia Guerra, Francesca Bisceglia, Maria Grazia Santamaria e Andrea La Torre alle voci.

Quello che propongono al pubblico è un repertorio misto: brani tradizionali di Mattinata, brani che abbiamo appreso dal nostro compianto maestro Mantuano, e, soprattutto, canzoni del gruppo di musica popola re di Monte Sant’Angelo, I Sammecalére.

Al debutto” continuano i ragazzi “avevamo un po’ paura del pubblico, visto che avevamo fatto una sola prova e chiaramente un po’ di insicurezza c’era. Fortunatamente è andato nel migliore dei modi, con tantissima gente, tantissimi complimenti e, soprattutto altre richieste!“.

E così il gruppo acquistando sicurezza ha cominciato le sue repliche, una più apprezzata dell’altra: ben tre ore di concerto durante la Sagra dell’AVIS il 18 agosto. ´All’inizio eravamo indecisi se suonare o no in piazza” confessano ´perchè erano già due settimane consecutive che suonavamo ed avevamo paura che la gente si sarebbe stancata. Dopo tante discussioni abbiamo deciso di salire su quel palco, grazie a qualche prova in più e quindi più sicurezza. Anche questa serata è stata un grande successo!ª

L’unica pecca è che quando la tradizione coinvolge ragazzi di questa età spesso si deve fare i conti con gli impegni scolastici, e gli studenti universitari fuori sede possono parteciparvi solo in questi periodi di vacanze. ´Purtroppo è cosìª concludono ´siamo tutti studenti e alcuni di noi sono fuori all’università. Continueremo a rivivere questa tradizione come un sogno, che oggi è svanitoÖ ma che presto tornerà a trovarci!ª

In bocca al lupo a questi ragazzi!

  • Matteo Perillo
    (tratto dal magazine ''IN VOGA''
    edizione Settembre 2007)

Potrebbe interessarti

Buongiorno Regione Puglia

Tgr Rai Puglia, i video delle puntate su Mattinata

  • 15 Maggio 2021

Le telecamere del programma di Rai 3, condotto dal giornalista Sergio De Nicola, hanno costruito un percorso tra le necropoli dell'antica Daunia,...

Borgo Bambino, inaugurato a Manfredonia l’Orto dell’inclusione

Borgo Bambino, inaugurato a Manfredonia l’Orto dell’inclusione

  • 14 Maggio 2021

Pazienti psichiatrici e piccoli studenti trasformano un giardino abbandonato in orto didattico

Libri

Fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo e/o sussidi didattici per l’anno scolastico 2020/2021

  • 13 Maggio 2021

Destinatari sono gli studenti che nell'anno scolastico 2020/2021 frequenteranno le scuole secondarie di 1° e 2° grado, statali e paritarie

Cerca

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta