Il bando pubblico dei quattro Centri

Qualche osservazione sui Centri per minori a Manfredonia e Zapponeta, sul Centro Anziani a Mattinata e sul polivalente per i disabili a Manfredonia

Sono arrivate osservazioni sul Bando di gara dei quattro centri (Centro Anziani a Mattinata, Centri per i minori a Manfredonia e Zapponeta, Centro polivalente per i disabili a Manfredonia). Soprattutto per i soldi messi in campo. Complessivamente 271.314 euro. Pochi, secondo alcune cooperative, che hanno presentato un conto per la gestione dei quattro centri pari a oltre 800.000 euro. Sul bando ci saranno degli aggiustamenti in merito all’apertura e alla durata dell’affidamento, ma è opportuno comunque fare qualche osservazione.

1. La gestione dei Centri fa parte dei 40 obiettivi del Piano sociale di zona adottato dal Consiglio comunale e approvato in conferenza pubblica dalla Regione. I fondi complessivi del Piano sociale di zona sono stati nel 2014 circa 750.000 euro. Per il 2015 non vi è ancora notizia di alcun finanziamento. Con quei fondi, unitamente a quelli comunali ed europei, bisogna dare una risposta a 40 interventi: assistenza domiciliare, educativa, integrazione scolastica disabili, le povertà, ricoveri nelle strutture, affido, nuovo personale.

2. L’Ambito ha preparato un bando unico per i 4 centri per attuare forme di economie gestionali; non stabilisce un tetto di utenti (dice non più di 50 o non più di 60); apre altre possibilità: il coinvolgimento di altri soggetti, l’utilizzazione di altre risorse.

3. Quasi in ogni articolo del capitolato è detto che “nella realizzazione delle citate finalità… è importante il partenariato del terzo settore (associazioni, parrocchie, scuole) che operano sul territorio con attività specifiche per i singoli centri” (art. 2.). Inoltre “in tutti i centri si deve promuovere la cooperazione, iniziative di mutuo-auto aiuto, modalità di lavoro di gruppo. … valorizzare il protagonismo e la partecipazione degli utenti, delle associazioni e di gruppi esterni che possono dare un contributo per alimentare le attività dei Centri” (art. 5). E nell’attribuzione del punteggio, in sede di gara, si dà notevole rilevanza alla rete, al partenariato, al radicamento nel territorio.

4. Il progetto bisogna prepararlo con un pizzico di fantasia e capacità “visionaria” e dire, alla luce del Capitolato, quello che si può fare con i soldi pubblici, e poi indicare quello che si può costruire con altre risorse. Sentite che cosa scrive l’Anffas di Manfredonia, a proposito del Centro disabili, in un articolo pubblicato il 10 settembre: “Noi vogliamo proporci alle cooperative, società e consorzi che gareggeranno per l’appalto del servizio del centro diurno per disabili, far loro presente che ci siamo e che diamo piena disponibilità ad un partenariato che potrà essere evidenziato anche nel progetto che presenteranno: possiamo mettere a loro disposizione il nostro bagaglio di esperienze, la nostra capacità organizzativa, le competenze dei nostri volontari e l’entusiasmo dei ragazzi che hanno una inesauribile fame di conoscenze e una incontenibile voglia di socializzare”. Questa modalità non permette solo di risparmiare risorse, ma aiuta a vedere il Centro per quello che deve essere: un centro aperto alla città, un luogo di cittadinanza attiva. Chissà se l’Anffas è stata contattata, incontrata!

5. Abbiamo insistito molto in questi anni sul welfare comunitario, che non è un limite; può essere un’opportunità. Il Centro per minori di un’altra provincia ha funzionato bene con molti soldi, sono stati pagati numerosi operatori, associazioni. Dopo un anno ha chiuso, perché i soldi sono finiti! Nel nostro caso, con i fondi pubblici, si deve e si può costruire lo scheletro e il resto bisogna costruirlo, con pazienza e gradualità, anche con l’aiuto dei servizi sociali, utilizzando altre risorse umane e finanziarie.

  • Fonte: Ambito territoriale di Manfredonia

Potrebbe interessarti

Spoglio online

Chi sarà il nuovo sindaco di Mattinata? Segui lo spoglio online

  • 21 Settembre 2020

Dalle ore 09.00 di martedì 22 settembre Mattinata.it vi aggiornerà sullo stato dello spoglio delle schede elettorali

Voto

Elezioni 2020, i dati sull’affluenza alle urne a Mattinata

  • 20 Settembre 2020

Alle urne domenica 20 (dalle 7 alle 23) e lunedì 21 settembre (dalle 7 alle 15)

Elezioni Comunali

Elezioni comunali 2020: risposte e chiarimenti alle domande più frequenti

  • 19 Settembre 2020

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 7:00 alle ore 23:00 di domenica 20 settembre e dalle ore 7:00 alle ore...

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta