Gargano in ripresa

Alberghi pieni a Ferragosto, superato momento critico

Gargano, prove tecniche di ripresa.

Dopo gli incendi che hanno distrutto una buona parte di aree boschive e macchia verde che arricchiva il territorio, in particolare la zona di Peschici, buone notizie si colgono dalle informazioni provenienti da diverse strutture alberghiere del posto, specie in riferimento alla settimana di Ferragosto.

Un dato è comunque certo: si sono registrati cali nella percentuale delle prenotazioni. ´Si può parlare di 20, 25 camere che sono rimaste vuote, soprattutto agli inizi di agosto, cosa che non era mai accaduta negli anni precedentiª spiega Matteo D’Amato dell’Hotel D’Amato di Peschici. ´Frutto soprattutto della cattiva informazione fatta nei giorni a seguire il disastro che ha spinto molti villeggianti a prenotare altrove, bocciando per quest’anno le spiagge garganicheª. Il riferimento è a quanto avvenuto nei giorni successivi i roghi del 24 luglio, quando i fatti accaduti sul Gargano sono rimbalzati in ogni angolo della terra.

Ben più positivo è il bilancio offerto dall’Hotel Gusmay & Rotonda. ´Indiscutibilmente si è registrato un calo nelle prenotazioni quantificabile con il 15-18 per cento rispetto agli anni precedenti. Ma si trattava soprattutto di clienti nuoviª dice Pino Pinnola, receptionist della struttura ´che non conoscendo l’orografia dei posti e la sicurezza che comunque offrono i nostri impianti ricettivi, hanno preferito non mantenere le prenotazioniª. E il dopo incendio. ´Per il resto, grazie all’accoglienza di tutti, alla simpatia degli abitanti, alla bellezza del nostro paesaggio e alla fiducia dei clienti che ci conoscono, la gente è tornata. Nonostante il calo iniziale, ci siamo ripresi alla grande, in modo anche inaspettato rispetto alle previsioni fatte tre giorni dopo gli incendi. Proprio la sera di Ferragosto noi dipendenti avevamo gli occhi lucidi davanti alla gente che riempiva i nostri locali perchè era il segno che non tutto era andato perduto, che la gente credeva ancora in noi e nelle potenzialità del Garganoª.

A dominare ora nelle parole degli addetti è la fiducia e il desiderio di ripresa. ´Dobbiamo essere positiviª, conclude Pinnola. ´Ciò che è andato distrutto verrà ricostruito ancora meglio di prima. Ma è importante sottolineare l’encomiabile impegno profuso dalla gente per evitare che tutto andasse perdutoª.

Solo a fine stagione si conoscerà la reale entità dei danni che gli incendi del 24 luglio hanno prodotto sul turismo nel Gargano, ma a predominare adesso è certamente la fiducia nel futuro e nella capacità di ripresa del settore ricettivo del promontorio. Un compito non facile che ha comunque visto impegnate vari realtà nei giorni successivi il rogo che ha distrutto aree boschive di Peschici e Marina di Lesina. Una campagna informativa e promozionale promossa dalla Regione che ha comunque avuto il merito di aver risvegliato l’interesse turistico per la montagna del sole.

  • tratto da La Gazzetta del Mezzogiorno

Potrebbe interessarti

Un patto per la salute

“Un patto per la salute”, l’Amministrazione Comunale ha messo in atto una serie di azioni per prevenire i tentativi di bruciatura degli scarti di potatura olivicola

  • 28 Novembre 2020

Un passo in avanti verso un'agricoltura pulita e sostenibile ma soprattutto un impegno serio a tutela della Salute di tutti i cittadini...

Peperato

Peperato: curiosità, storia e ricetta del tipico dolce garganico

  • 24 Novembre 2020

Si consuma principalmente sulle tavole pugliesi a Carnevale e Natale

Consegna farmaci

Attivati i servizi di consegna a domicilio di farmaci e alimenti di prima necessità

  • 23 Novembre 2020

Il servizio sarà effettuato dal Centro Operativo Comunale del Comune di Mattinata con il supporto delle associazioni cittadine di volontariato

Cerca

Novembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Dicembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta