Festival del Vino nel Castello di Monte Sant’Angelo

Il 25 novembre la seconda edizione

Cultura, storia, enogastronomia ancora una volta si danno appuntamento nel Castello di Monte Sant’Angelo. Così come non più tardi di 15 giorni fa il Pane di Monte Sant’Angelo, su iniziativa del Parco Nazionale del Gargano, presieduto dall’avv. Giandiego Gatta, è stato festeggiato nelle sale del Castello, dove un tempo principi e re tenevano sontuosi banchetti, il 25 novembre prossimo sarà la volta del Vino. Il Festival del Vino è alla sua seconda edizione.

Già perchè due anni fa si diedero appuntamento ben 14 cantine pugliesi, campane e della Basilicata, tra le più prestigiose, nelle sale del Castello e tra degustazioni e racconti storici, oltre cinquecento ospiti provenienti da tutta la Puglia, e non solo, sono stati intrattenuti e allietati da un concerto di musica classica e da tanto buon nettare di bacco.

Il Festival del Vino è una proposta lanciata dalla Cooperativa Ecogargano, nel solco di una pluriennale attività per la promozione e valorizzazione del territorio del Gargano. L’evento è promosso, come nella prima edizione, con la più famosa associazione GoWine, che muove amanti del vino in ogni parte del Bel Paese. Un ghiotto invito non solo per enoturisti e amanti della storia locale, che potranno tra l’altro girare il centro storico di uno dei paesi più belli della Puglia. Sarà un’esperienza unica per quanti entreranno nella ìSala del Tesoroî che ospitò fasti passati, accompagnati da un bicchiere di vino prelibato.

Sbaglia chi pensa che tra Monte Sant’Angelo e il vino non ci siano legami. Già Giovanni Tancredi, storiografo di origini salernitane, vissuto a Monte San’Angelo nella prima metà del novecento, testimonia e parla di feste dedicate a bacco fin dal 1935. Fino a qualche anno fa, infatti, nella valle di Carbonara, che da Mattinata mena verso San Giovanni Rotondo, dominata dal Castello, venivano coltivati vitigni autoctoni che producevano uve di qualità. Da qui l’idea del Festival del Vino, che si propone di attirare nella già interessante Monte Sant’Angelo, sede, tra l’altro, del Parco Nazionale del Gargano, anche tutti quei visitatori che spinti dal profumo del Vino vengono a contatto con posti incantevoli e di interesse culturale notevole.

Quello del Festival, sarà infatti anche lo spunto per conoscere e visitare il silenzioso quartiere Junno, capace di conservare ancora la struttura medievale e la bellissima Grotta di San Michele, importante punto di riferimento di tutta la cristianità. Ma sarà anche l’occasione per visitare la mostra ìINTRAMOENIA EXTRART CASTELLI DI PUGLIAî organizzata dall’associazione Eclettica, promossa e finanziata anche dalla Regione Puglia, che vede nel Castello di Monte Sant’Angelo l’istallazione dell’artista belga Jan Fabre con il progetto ìI messaggeri decapitati della morteî, sculture, video e disegni che riecheggiano fantasiosi mondi medievali.

Prestigiose cantine hanno già aderito; altre lo stanno facendo, alcune provenienti anche dalla Sicilia come la Casa Vinicola Calatrasi. Tra quelle pugliesi possiamo già citarne alcune: Cantine ìFortoreî di Torremaggiore, Cantine ìVinagriî di San Donaci (BR), ìPerriniî di Castellaneta, ìApollonioî di Monteroni di Lecce, ìLeone de Castrisî di Salice Salentino, il ìConsorzio produttori Viniî di Manduria, e la cantina ìTerre del Catalanoî di Troia (FG). Tutte si sono date appuntamento nel Castello di Monte Sant’Angelo per soddisfare i palati di enoturisti vogliosi di conoscere anche la storia di questa città.

Potrebbe interessarti

Vaccinazione anti covid-19 a Mattinata

Covid-19, partite a Mattinata le vaccinazioni per gli over 80

  • 3 Marzo 2021

Il centro vaccinale è stato allestito presso la Palestra dell'Istituto Comprensivo Scolastico

Lavori di realizzazione della segnaletica orizzontale sulla Strada Comunale del Mare

SP 53 Mattinata-Vieste, in pubblicazione il bando relativo alla viabilità a servizio del distretto turistico del Gargano per la sistemazione funzionale

  • 1 Marzo 2021

Un progetto di grande rilevanza per il comprensorio garganico e la Capitanata, dell’importo complessivo di 47 milioni di euro

Acquedotto Pugliese

Lavori alle condotte idriche: possibili riduzioni del flusso e interruzioni d’acqua

  • 1 Marzo 2021

L'Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell'abitato di Mattinata

Cerca

Marzo 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta