E’ morto Giovenale: a Mattinata ispirò il primo PRG

Fu il sindaco Argentieri ad affidargli la redazione del Piano

è scomparso nella sua casa romana Fabrizio Giovenale, urbanista, scrittore, uno dei fondatori dell’ambientalismo italiano. Attualmente era anche nel ìcomitato dei saggiî che il Ministero dell’Ambiente ha istituito con l’obiettivo di elaborare proposte, iniziative e sperimentazioni, insieme a Giorgio Nebbia, Pietro Laureano, Luigi Lombardi Satriani, Riccardo Petrella, Carla Ravaioli, e i registi Sergio Rubini e Edoardo Winspeare.

A Mattinata la notizia della sua morte ha fatto il giro del paese: era stato infatti Giovenale, allora vicepresidente di Italia Nostra e tra i cofondatori di Legambiente, il protagonista dal 1980 al 1983 del dibattito sull’assetto urbanistico e più in generale sullo sviluppo socioeconomico della località garganica. Il Comune, sindaco di allora era Peppino Argentieri, gli affidò la redazione del Piano regolatore generale. Nonostante la rottura dei rapporti decisa dalla stessa Amministrazione comunale nell’autunno del 1983 le linee direttrici di Giovenale scritte nel documento preliminare, composto di ottanta pagine, hanno fatto parte della discussione pubblica per i vent’anni successivi, durante i quali c’è stata la successiva, lunga ed estenuante gestazione del Piano regolatore.

Nel documento preliminare del non attuato Piano di Giovenale tra l’altro vi era quella che parve causare l’incomprensione tra gli amministratori dell’epoca e l’urbanista. Per Giovenale la piana di Mattinata, considerata ìvalore ambientale di primaria importanza, tra i pochissimi di analoga qualità in Italia, e principale caratterizzazione ai fini dell’attrattiva turisticaî non andava sostanzialmente edificata. Riteneva fattibile, invece, lo sviluppo urbanistico della fascia a nord est della piana mattinatese, ìa partire dello stesso sperone sovrastante il portoî.

Le polemiche tra i partiti e nel paese su quella che è stata definita la ìmancata capacità di approfittare di un personaggio della grandezza di Giovenaleî divamparono in paese. Per impedire la fuga di Giovenale da Mattinata verso lidi più accoglienti e meno sordi ai suoi richiami per uno sviluppo che non fosse di breve respiro ci fu allora, come ricordano i suoi sostenitori, anche una raccolta di firme perchè il Consiglio comunale rivedesse il tutto e si tenesse stretto Giovenale, ìcon tutto il bagaglio di cultura, rapporti, conoscenza che il luminare esprimevaî.

Dopo il 1983 Fabrizio Giovenale interruppe ogni rapporto con il centro garganico e non risultano tra le moltissime pubblicazioni e i tanti libri scritti fino ai giorni scorsi suoi nuovi interventi sulle tematiche mattinatesi.

  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Puglia in zona gialla

Puglia in zona gialla: come comportarsi dal 10 maggio

  • 10 Maggio 2021

È consentito spostarsi verso un'abitazione privata, una sola volta al giorno, per massimo 4 persone, oltre figli minori di 18 anni, persone con...

Satelliti Starlink

Scia luminosa in cielo nella notte di Mattinata: sono i satelliti Starlink di Elon Musk

  • 8 Maggio 2021

Parte il tam tam sui social: si tratta della carovana di satelliti del programma Starlink per l'internet global

La spiaggia di Mattinata

Spiagge, il calendario delle riaperture e le regole da rispettare in spiaggia

  • 7 Maggio 2021

In base alle nuove linee guida regionali le regole da seguire per quanto riguarda  le spiagge (sia quelle in concessione, sia quelle...

Cerca

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta