E’ morto Giovanni Bisceglia (u fattoùre), fontaniere e scultore

Nato nel 1919 fu per lunghi anni fontaniere dell’Acquedotto Pugliese nel territorio di Mattinata

Si è spento all’età di 91 anni l’anziano Giovanni Bisceglia fu Lorenzo (u fattoùre), per lunghi anni fontaniere dell’Acquedotto Pugliese nel territorio di Mattinata. Era nato il 17 ottobre 1919 e, dopo aver frequentato la Scuola di Arti e Mestieri di Foggia (oggi Istituto Professionale), era andato a bottega da Alfredo Zito (sciascetìdde), il primo meccanico, originario di Carapelle, titolare della prima officina per motori a scoppio a Mattinata già nei primi anni ’30.

A conclusione del secondo conflitto mondiale, nel corso del quale prestò servizio in Africa come motorista nell’Aereonautica Militare conseguendo una croce di guerra al valor militare nella difesa di Tobruk (Libia), aprì una officina meccanica proprio su Via Castelluccio ed eseguì, da appaltatore per conto dell’Acquedotto Pugliese, i primi lavori di allacciamento alla rete idrica e fognaria del piccolo abitato mattinatese, ancora frazione di Monte Sant’Angelo.

Nella sua officina sviluppò la passione per il ferro battuto appresa in giovinezza presso le botteghe dei fabbri ferrai della famiglia Arena (ferrére), diventando un apprezzato scultore. A lui si deve la croce in ferro e vetro, illuminata al suo interno, che sovrasta la torre campanaria della Chiesa di Santa Maria della Luce, realizzata sul finire degli anni ’40 su commissione della sezione locale dell’Uomo Qualunque, sotto la direzione artistica del dott. Matteo Sansone, in quegli anni segretario politico e famoso farmacista – archeologo.

Nella sua bottega si formò l’altro noto scultore di ferro battuto mattinatese Salvatore Rignanese (il forgiatore). Nel 1958 fu assunto in qualità di fontaniere dall’Ente Autonomo Acquedotto Pugliese presso il quale ha prestato servizio fino al 1980, anno in cui maturò l’età pensionabile. Ricordiamo la partecipazione dell’artista mattinatese Giovanni Bisceglia alla 1° Mostra dell’Artigianato del Gargano allestita a Monte Sant’Angelo nei giorni 6-7 agosto 1966, in cui espose alcuni suoi lavori. Nel 2000 ha curato un catalogo fotografico, inedito, in cui ha ripercorso la sua produzione scultorea negli anni della giovinezza. Nel corso della sua vita non ha disdegnato la militanza politica a partire dalla presidenza locale degli artigiani mattinatesi negli anni ’50, fino all’impegno nella Democrazia Cristiana, partito per il quale negli anni ’70 fu a lungo dirigente, consigliere municipale, sempre tra i più suffragati, e assessore al Comune di Mattinata.

 


  • Antonio Latino

Potrebbe interessarti

Commemorazione dei Defunti, gli orari di apertura del Cimitero comunale

  • 24 Ottobre 2020

Fatte salve le eventuali restrizioni per contenimento da contagio da Covid-19

Agriturismo

Pentassuglia e Nardone: “Da venerdì 23 ottobre al via i tre bandi per agriturismi, florovivaismo e vitivinicolo”

  • 22 Ottobre 2020

Gli interventi messi a punto si aggiungono ad una serie di strumenti di aiuto attivati dalla Regione Puglia per ristorare le imprese...

Scuola

Scuole e trasporti, misure urgenti della Regione Puglia per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19

  • 22 Ottobre 2020

La decisione è arrivata al termine del Tavolo permanente regionale avvio anno scolastico 2020/2021

Cerca

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Novembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta