Colomba D’Apolito espone al Piccolomini di Pienza

La fotografa mattinatese in mostra fino al 25 aprile

A Pienza, nello storico Palazzo Piccolomini, sede di importanti esposizioni internazionali, da sabato 31 marzo e fino al 25 aprile si tiene una mostra fotografica di Colomba D’Apolito.

Partita da Mattinata, si è trasferita a Firenze, dove, dopo una laurea in farmacia e alcuni anni di professione, si è dedicata interamente a quella che nel frattempo è diventata la sua prima passione, la fotografia. E i risultati della sua arte sono già stati apprezzati in tutto il mondo e nel 2001 anche in una mostra allestita nel museo civico del suo paese natale, avente ad oggetto gli aspetti e i volti nascosti della sua Mattinata.

Nella cittadina toscana, perfetto gioiello rinascimentale voluto da Papa Pio II Piccolomini per esprimere la potenza e la grazia papale, vengono ospitati i lavori della D’Apolito ñ venti opere, alcune di grandi dimensioni ñ che raccontano di luoghi ricostruiti attraverso la tecnica della composizione, realizzata con il montaggio delle foto, poi passate allo scanner.

´La magnifica ìpiazza di Pienzaî rimanda ad una composizione del Picasso più giocoso; la collina col grano tagliato, i covoni a seccare e le stoppie al sole con la ìcasa sulla collinaî demistificata da un taglio alla Fontana; la morfologia dolcissima dei pendii che si susseguono l’un l’altro nelle foschie azzurrine, rimandano alle porzioni di paesaggio dei dipinti del nostro Rinascimento e al David Hockney dei primi lavori fotografici (i ritratti alla madre nel giardino) nel loro essere non ìinscatolatiî. Non ci sono figure umane a misurare la sospesa perfezione ed anche i tralicci assumono dignità, dichiarando la loro bellezza non oleografica. E’ come se il paesaggio fosse respirato dall’interno della materia: cielo, sole, terra, acqua, erba, stoppie, case, pali della luce, colline, linee, colori e respiroª, così commenta l’artista mattinatese la sua importante mostra di Palazzo Piccolomini.

Il dittico in esposizione, chiamato ìSogno di Val d’Orciaî, è stato scelto come manifesto della mostra, perchè capace di suggerire una libertà che sottende a tutta la personale. Libertà che si evidenzia anche nella scelta della d’Apolito di usare la macchina fotografica a mano libera, con pellicola di bassa sensibilità, che le fa ottenere immagini di peso leggero: l’emozione piuttosto che l’informazione. Colomba d’Apolito ha lavorato tre anni su questo paesaggio, tra i più belli del mondo, per poter restituire nella propria opera uno stile naturalistico e sensibile alle più piccole sfumature del colore, accompagnato da un approccio anticonformista nei tagli. Il testo di presentazione del catalogo è dello storico dell’arte Vittorio Fagone, direttore della Fondazione Ragghianti di Lucca.

  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Michele Bisceglia, Sindaco di Mattinata

Scuole di Mattinata: proroga chiusura fino al 23 dicembre

  • 3 Dicembre 2020

Il dato dei contagi comunicatoci oggi dalla Prefettura registra un aumento preoccupante del numero dei contagiati e dei soggetti in isolamento fiduciario

Affittasi

Assegnazione contributi per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione

  • 3 Dicembre 2020

La scadenza delle domande è fissata per il 9 gennaio 2021

Galleria San Benedetto

Anas, continuano i lavori di manutenzione lungo la SS 688 “Variante di Mattinata”

  • 2 Dicembre 2020

Interventi per la realizzazione dell'impianto idrico antincendio della galleria S. Benedetto

Cerca

Dicembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Gennaio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta