Ciao Matteo!

 

La notizia arrivata ieri ha sorpreso tutti. Ancora una volta la malattia ha vinto sull’uomo e questa volta ha stroncato la vivacità del giovane mattinatese Matteo Latino.

Nato e scresciuto a Mattinata, prestissimo ha lasciato la sua famiglia per raggiungere il grande sogno: quello di realizzare la sua compagnia teatrale, che nel 2011 ha vinto la tredicesima edizione del Premio Scenario con l’opera “Infactory”. Regista e attore in scena assieme a Fortunato Leccese, è stato il vincitore assoluto di un percorso, partito da 238 progetti e valutato da 11 commissioni nazionali. L’opera andata in scena rappresentava  la metafora della condizione dei trentenni italiani come buoi al macello, il lavoro si presenta come “una favola che attraverso la ripetizione delle parole e delle azioni è in grado di restituire quella sensazione di staticità che caratterizza spesso i giovani, facendoci sentire vitelli nelle metropoli”.

Matteo aveva una voglia smodata di portare il suo “Teatro Stalla” a Mattinata per realizzare una casa di produzione e diffusione teatrale indipendente. Per farlo vedere, quel teatro, anche a suo padre, che ancora non l’aveva visto in scena.

Così aveva raccontato agli amici del “KLP Teatro” tre anni fa in un’occasione informale post-spettacolo. Un piccolo grande desiderio, che speriamo sia riuscito a realizzarlo in questi anni.

Vogliamo ricordare Matteo attraverso le sue stesse parole, quelle registrate nell’intervista di Renzo Francabandera nel 2013.

Buon viaggio Matteo.

 

Potrebbe interessarti

Meteo 22-01-2021

Meteo a Mattinata: non sono previste piogge ma vento abbastanza sostenuto

  • 22 Gennaio 2021

Temperature in ulteriore rialzo su tutte le regioni

1965. Nell'atrio della sacrestia il seminarista don Francesco La Torre fotografa la tela originale aiutato da alcuni collaboratori, descritti nella didascalia

Chi l’ha visto il quadro della Madonna della Luce?

  • 21 Gennaio 2021

Il quadro della protettrice di Mattinata fu trafugato da ignoti nella notte tra il 28 e il 29 marzo 1971 mentre imperversava...

Abbracci

Giornata mondiale degli abbracci, un gesto che oggi ci manca tanto

  • 21 Gennaio 2021

Conserviamo i nostri abbracci per quando potremo farlo liberamente e senza rischi

Cerca

Gennaio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Febbraio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta