Chiesto lo ”Stato di Emergenza” per l’incendio di fine giugno a Mattinata

L’evento è stato eccezionale per durata, intensità ed estensione

L’evento è stato eccezionale per durata, intensità ed estensione e poi per le conseguenze causate. Così per l’incendio a Mattinata di fine giugno il Comune ha chiesto la dichiarazione di stato di emergenza per i danni diffusi al patrimonio boschivo e naturale nonché alle aziende agricole e commerciali presenti nei circa 150 ettari interessati dalle fiamme.

A partire dalle 13 del 26 giugno e fino alle ore 11,30 circa del giorno successivo, un violento incendio si sviluppò nelle località “Quarantana” e “Coppa d’Apolito“. Le alte temperature, il forte vento caldo e la presenza di una fitta vegetazione, costituita in prevalenza da macchia mediterranea e da pineta di pino d’Aleppo con sottobosco, aveva permesso alle fiamme di divampare in modo devastante. L’innesco dell’incendio è avvenuto lungo la vecchia strada statale 89 Mattinata – Monte Sant’Angelo; i forti movimenti d’aria dovuti al vento e, in ambito locale, alle differenze di temperature tra una zona e l’altra, aveva consentito alle fiamme di propagarsi lungo i versanti, diffondendosi nelle aree a quota maggiore.

La mancata pulizia delle fasce di transizioni e la vegetazione secca aveva consentito alle fiamme, alimentate dal forte vento caldo, di spostarsi rapidamente da una zona all’altra, scavalcando addirittura la viabilità. “L’incendio – sottolinea il sindaco Lucio Roberto Prencipe – ha riguardato vaste aree rurali, all’interno delle quali insistono numerose aziende agricole, la cui attività è già stata pregiudicata dal lungo periodo di siccità degli scorsi mesi. Molte aziende hanno visto bruciare i propri uliveti, con grave danno economico, mentre interi tratti di viabilità poderale ed interpoderale risultano ormai impraticabili. L’attività di alcune aziende agricole e di alcune strutture commerciali sembra al momento compromessa. I danni al patrimonio boschivo sia privato che pubblico sono al momento indefiniti, anche se si stima ammontino a svariate centinaia di migliaia di euro”.

Si renderà necessario, inoltre, provvedere alla realizzazione di opere di sistemazione idraulico-forestale al fine di contenere l’erosione del suolo. “Si tratta, continua Prencipe, di un evento eccezionale che non può essere affrontato con mezzi ordinari e che esigono interventi di emergenza sia per evitare situazioni di maggiore pericolo o di maggiori danni a persone o a cose, sia per favorire il ritorno alle normali condizioni di vita nelle aree colpite; per far fronte a detta situazione di calamità il Comune dovrà sostenere sin da subito, ingenti spese che non possono prescindere dall’intervento di aiuti statali e regionali mediante la dichiarazione di calamità naturale”.

 


  • Francesco Bisceglia

Potrebbe interessarti

Certificazione verde Covid-19

Spostamenti fra regioni: come funziona la certificazione verde Covid-19

  • 3 Maggio 2021

La Certificazione verde ha valore sul territorio nazionale, fino all’entrata in vigore del Digital green certificate, che sarà utile per gli spostamenti...

Riqualificata l'area urbana adiacente all'ex "macello comunale"

Riqualificata l’area urbana adiacente all’ex “macello comunale”

  • 2 Maggio 2021

L'invito rivolto dall'Amministrazione Comunale è quello di preservare questi luoghi dove ognuno deve fare la propria parte contribuendo alla cura e alla...

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino (la seconda da sinistra), insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, a Palazzo Giustiniani dalla Presidente del Senato Casellati

La dott.ssa Nunzia Pia Placentino, medico di famiglia a Mattinata, insieme ad altri 4 vertici di società scientifiche, ricevuti dal Presidente del Senato Casellati

  • 28 Aprile 2021

L'obbiettivo dell'incontro è stato quello di promuovere un numero verde di utilità sociale e far presente le svariate problematiche che affrontano le...

Cerca

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Giugno 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta