Avis, giornata di donazione sangue

Domenica mattina, presso il Salone delle Suore

Donare il sangue è innanzitutto un dovere civico: se sei in condizione di farlo non aspettare; non riservare la tua solidarietà ad un evento tragico. La necessità di sangue da trasfondere è un fatto quotidiano, che diventa tragico ogni volta che il sangue manca

Se ritieni di poter o dover donare il Tuo sangue, e se decidi che è giunto proprio il momento di farlo, o se lo hai già fatto altre volte e vuoi rimetterti a disposizione di chi ne ha bisogno, domenica 30 ottobre 2005, dalle ore 8:30 alle ore 12:00, presso il Salone delle Suore a Mattinata, in via Suor Egidia e Suor Cornelia, sarà presente un autoemoteca della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, che effettuerà una giornata di raccolta sangue organizzata dalla locale sezione dell’AVIS.

Il fabbisogno di sangue e di emocomponenti non si verifica solamente in presenza di condizioni o eventi eccezionali quali terremoti, disastri o incidenti, o durante interventi chirurgici ma anche nella cura di malattie gravi quali tumori, leucemie, anemie croniche, trapianti di organi e tessuti. Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza: non possiamo non donargli la vita!!

Facendo un giretto su internet ci è capitata la lettura di un pezzo molto carino e divertente di una ragazza alle prese con la fobia dell’ago. A noi è piaciuto, e per questo (solo per questo, senza alcuna morale o altro!!!) vorremmo riproporlo a Voi: meditiamo gente, meditiamo!!


I Vampiri buoni
Ci sono giorni particolari che ti fai un sacco di domande. Ti guardi un po intorno, osservi la vita tua, quella degli altri e poi qualcosa ti ronza attorno sempre con insistenza. Alla fine ho deciso, sarei andata a donare il sangue anche io; in fondo la paura del primo prelievo si era rivelata una bufala. Pensandoci avevo paura nel seguente ordine di cio’:
– ago/fastidio
– svenire

Ok possono sembrare due banalita’… lo so, ma in me erano forti tanto da non farmi mai andare al centro Avis. Poi l’altra sera ho ripreso in mano l’idea… ho chiesto cosa mi succedeva in caso di svenimento, e cosa avrei sentito… ho chiesto cosa esattamente facevano… Insomma alla fine ieri ho chiamato ai vari centri del mio comune per poi arrivare alla provinciale di Cagliari (via leopardi 6). Al telefono mi hanno detto di fare colazione, nn esagerata, di portare il codice fiscale e un documento d’identità. Mi organizzo con mia madre per farmi accompagnare. Il laboratorio è aperto dalle 7:30 alle 12… Arriviamo verso le 9, mi fanno compilare dei documenti ricchi di domande su malattie, medicinali…. e poi mi fanno accomodare nello studio.

Il dottore e’ stato molto paziente e simpatico, mi ha dapprima bucato il dito, preso un po di sangue, poi misurato la pressione e mi ha fatto accomodare nelle comode poltrone.. Mi ha fatto rilassare (sue parole: Rilassati o ti prendo a cazzotti!!! ^__^’), messo laccio emostatico e aniticipando l’ago mi ha detto ´Questo è il dolore massimo che sentiraiª e ha infiliato l’ago. L’ho sentito ma non ne ricordo il dolore o il fastidio, è stato un attimo. Poi siamo stati lì a chiacchierare, mi ha spiegato che diventando donatrice potrò fare analisi gratuite per qualsiasi cosa presso il loro centro, diciamo che dal punto di vista sanitario mi terranno sotto controllo. Mi ha dato una pallina e mi diceva di fare ciao ciao con la manina di tanto in tanto… 440ml di sangue e 3 o 4 boccette per le analisi. Il tutto in una 20 minuti…

Mi hanno lasciata sdraiata lì a chiacchierare con loro, poi mi hanno fatto mettere seduta e poi mi hanno offerto da mangiare… Mi hanno chiesto se mi serviva il foglio per l’ufficio, visto che spetta un giorno di ferie in caso di donazione del sangue, ma io da brava (???) dipendente ho scelto un giorno di festa (santo patrono di cagliari) per fare questo gesto… OVVIAMENTE la prossima volta mi prenderò il giorno di ferie… (ghghghhghg)

Non ho la stessa adrenalina della volta scorsa anche perchè nn mi sento tanto energica 😉 diciamo che la sua raccomandazione di non fare sforzi la seguirò alla lettera… ma sono molto contenta di esserci riuscita, ho guardato la sacca del mio sangue mentre la metteva in un frigo e ho pensato che potevo aiutare qualcuno…

Ora mi chiedo… fino ad oggi che ho fatto? Ho dormito? probabilmente sì…

Potrebbe interessarti

Earth Day 2021, la terra per abbattere i pregiudizi

Earth Day 2021, la terra per abbattere i pregiudizi

  • 22 Aprile 2021

A Manfredonia, con il progetto Borgo Bambino, pazienti psichiatrici insegnano ai bambini a prendersi cura delle piante e a rispettare l’ambiente

Mattinata mare

“Stessa spiaggia, stesso mare”: nel 2021 le regole per andare in spiaggia sono le stesse del 2020

  • 21 Aprile 2021

Marco Scajola, coordinatore del tavolo interregionale sul Demanio, è tornato sull'argomento precisandone i punti chiave

Estate con il covid

Estate 2021: in arrivo la zona blu? Le regole in spiaggia per un’estate in sicurezza

  • 19 Aprile 2021

Alcune regole potrebbero essere introdotte per gli stabilimenti balneari in prossimità dell'estate

Cerca

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Maggio 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta