Abusi nel Parco: la Regione a chiedere di verificare le denunce

Lipu e Wwf auspicano un pronto intervento di Gatta

Le sezioni di Foggia di LIPU e WWF esprimono grande soddisfazione per l’intervento dell’Ufficio Parchi dell’Assessorato all’Ecologia della Regione Puglia a seguito delle segnalazioni che le stesse Associazioni avevano fatto relativamente a zone del Parco del Gargano sottoposte a particolare tutela ambientale.

La denuncia delle Associazioni, nell’ambito della mobilitazione dei cittadini denominata ìParco: ti voglio ricordare che c’è il Gargano da salvareî, aveva riguardato la realizzazione di un intervento edilizio utilizzato da un privato per svago sull’Isola di Capraia all’interno dell’arcipelago delle Tremiti attualmente disabitata e per la quale non è prevista dal vigente Piano Regolatore alcuna possibilità d’edificazione e un pesante disboscamento in Valle della Vecchia, nel territorio di Mattinata nel cuore del Parco, preceduto dalla disastrosa apertura di una pista con una ruspa che ha distrutto il fondo del vallone.

In relazione alla costruzione su Capraia, l’Ufficio Regionale ha fatto rilevare al Parco Nazionale del Gargano e al Coordinamento regionale di Bari del Corpo Forestale dello Stato che, rientrando l’isola nei siti Rete Natura 2000 SIC ìIsole Tremitiî e ZPS ìIsole Tremiti, è obbligatoria, ai sensi dell’attuale normativa, la valutazione d’incidenza che invece agli atti della Regione non risulta espletata.

Sempre al Parco del Gargano e al Coordinamento regionale del Corpo Forestale, l’Ufficio Regionale ha fatto rilevare che, rientrando Valle della Vecchia nei siti Rete Natura 2000 SIC/ZPS ìValloni di Mattinata-Monte Sacroî e ZPS ìPromontorio del Garganoî, è obbligatoria la valutazione d’incidenza che invece agli atti della Regione non risulta espletata, anzi risulta che una richiesta di miglioramento boschi, presentata nell’ambito del POR Puglia 2000-2006, ha avuto un parere regionale negativo proprio per l’impatto su specie prioritarie d’interesse comunitario.

In definitiva, nel ribadire l’estrema sensibilità ambientale delle aree Capraia e Valle della Vecchia, l’Ufficio Parchi dell’Assessorato all’Ecologia della Regione Puglia ha chiesto al Parco e al corpo Forestale dello Stato di verificare la legittimità degli interventi denunciati, e di porre in essere tutte le procedure di propria competenza, anche per il ripristino dei luoghi, nel caso in cui non siano stati autorizzati o siano stati autorizzati in assenza della prescritta valutazione d’incidenza.

L’auspicio di LIPU e WWF è che la Presidenza del Parco, invece di attardarsi in polemiche strumentali risentite e rancorose nei confronti delle Associazioni Ambientaliste che intendono solo sollecitarlo ad attivare una politica di gestione del territorio più attiva e coraggiosa, proceda subito ad attuare quanto indicato dalla Regione.

Lipu e Wwf sezioni di Foggia

Potrebbe interessarti

Hotel

Turismo e cultura, al via le domande di finanziamento a fondo perduto

  • 25 Settembre 2020

La misura è rivolta alle micro, piccole e medie imprese del settore alberghiero e del settore culturale e creativo

Vento forte

Meteo, in arrivo tempeste di vento con forti raffiche, burrasca e temporali

  • 25 Settembre 2020

La protezione civile regionale ha emesso un'allerta meteo di livello "arancione" a partire dalle 14:00 di oggi e per le successive 24-30...

Eletti alle regionali provincia di Foggia

Elezioni Regionali 2020 a Mattinata: i risultati per singolo candidato e singola lista

  • 24 Settembre 2020

Tutti i dati dello spoglio delle schede elettorali per liste e singoli candidati alla Regione Puglia

Cerca

Settembre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30

Ottobre 2020

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta