A Mattinata il primo frantoio in Europa con certificazione EMAS

L’azienda Asprito ora può diventare un “esempio” per molti frantoi

Che il primo frantoio italiano, a dotarsi di certificazione Emas ricada nel Parco Nazionale del Gargano, non può che farci piacere. Ci preme però, rilevare, nel contempo un altro aspetto. Dinanzi a notizie simili, il Parco non può non avvertire la netta sensazione di star raccogliendo i frutti di un processo culturale avviato qualche tempo fa. Perchè, è indubbio che il tutto confermi come vi sia una ormai acquisita consapevolezza, da parte di cittadini ed operatori del Gargano, delle esigenze, innumerevoli, che un’area protetta ha“. Commenta così, il Presidente del Parco Giandiego Gatta, il riconoscimento ricevuto dal Frantoio Asprito, appena qualche giorno fa, di struttura soggetta alla “certificazione Emas“.

Una notizia accolta con un certo favore dall’ente di Via Sant’Abate a Monte Sant’Angelo. Perchè, già averla richiesta la certificazione Emas, denotava da parte dell’azienda, una precisa volontà di rispettare l’ambiente, in un settore, tra l’altro, molto delicato quale quello della molitura delle olive. Averla ottenuta, accresce ancor più il valore della struttura poichè è indice d’azienda sana. Asprito sarebbe, o meglio è, il primo frantoio in Italia (e forse d’Europa, almeno secondo i proprietari del frantoio stesso), a fregiarsi della “certificazione Emas”.

Che la struttura appartenga a Mattinata, potrebbe essere un dato secondario per altri, non certo per il paese. Che fa dell’olio il settore trainante dell’economia locale. “Cibo genuino, tra i più apprezzati in Italia, quello di Mattinata” rimarca ancora Gatta. Il messaggio che arriva dal piccolo paese garganico, indica un Gargano manifestamente “verde”, pronto a dotarsi di tutte le credenziali per accreditarsi presso i circuiti che contano dell’olio, uno dei prodotti top della filiera gastronomica della Montagna del Sole, definito, senza alcuna enfasi, il “Nettare del Gargano“.

L’Emas è da intendersi quale attestazione di veridicità, una sorta quasi di bollino di garanzia, mirato ad asserire che “tal frantoio (in questo caso l’Asprito di Mattinata) svolge il suo processo lavorativo in assoluto rispetto dell’ambiente“. Un dato a completo vantaggio della produzione biologica dell’azienda stessa. Con il bollino, si certifica l’avvenuto raggiungimento del punto d’equilibrio tra l’attività produttiva e quella di lavorazione dell’azienda Asprito, le quali sono così armonizzate tra loro.

Francesco Pignataro, il proprietario, è l’erede di una famiglia che per tradizione, da circa il 1844 coltiva olivi sulle colline di Mattinata, e che da tale data ne ha sempre trasformato il prodotto in un proprio frantoio. Va da sè, se negli ultimi anni, è cresciuta a livello mondiale l’esigenza di porre un giusto equilibrio tra processi di produzione e di smaltimento, rendendo il più naturale possibile l’assorbimento di questo per l’ambiente, secondo quanto definito nella conferenza “Vertice della Terra” tenutasi a Rio de Janeiro nel 1992. L’auspicio del Parco, è che l’esempio dell’azienda Asprito, venga seguito dagli altri frantoi della zona.

  • tratto dal sito del Parco Nazionale del Gargano

Potrebbe interessarti

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

Piano strategico vaccinale anti-COVID-19, firmato l’accordo tra la Regione Puglia e i Medici di Medicina Generale

  • 6 Marzo 2021

Ad oggi sono state somministrate in totale 304.978 dosi di vaccino, di queste 82.133 sono seconde dosi

La piana di Mattinata

Bando per il contributo straordinario nelle “Zone economiche ambientali”

  • 5 Marzo 2021

I beneficiari dei 40 milioni di contributi sono le micro e piccole imprese, le attività di guida escursionistica ambientale e le guide...

Vaccinazione anti covid-19 a Mattinata

Covid-19, partite a Mattinata le vaccinazioni per gli over 80

  • 3 Marzo 2021

Il centro vaccinale è stato allestito presso la Palestra dell'Istituto Comprensivo Scolastico

Cerca

Marzo 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Aprile 2021

  • L
  • M
  • M
  • G
  • V
  • S
  • D
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
0 Adulti
0 Bambini
Animali

Compare listings

Confronta